Santo Stefano di Camastra: madre e figlia impiccate. Si valutano tutte le ipotesi

Tragedia a Santo Stefano di Camastra. Trovate due persone, mamma e figlia, morte impiccate nella loro casa di campagna. Le vittime sono Mariolina Nigrelli e la figlia Alessandra Mollica. A fare la terribile scoperta è stato Maurizio Mollica, il marito e padre della ragazza che aveva 14 anni e frequentava la terza media a Santo Stefano. I carabinieri cercano di ricostruire la dinamica dei fatti: la prima ipotesi degli inquirenti è che si sia trattato di omicidio-suicidio. La donna avrebbe ucciso la figlia e poi si sarebbe impiccata. Sul posto, oltre ai carabinieri, c’è il pm della Procura di Patti, competente a indagare. Nessuna pista però è esclusa. Sembra che madre e figlia si siano allontanate da casa nel primo pomeriggio ma non hanno fatto ritorno all’orario previsto. Questo ha insospettito il capo famiglia, un operaio molto conosciuto in paese, che si è diretto con la propria macchina nella loro casa di campagna in contrada Letto Santo, a circa otto chilometri dal centro abitatola tragica scoperta. Il magistrato è lo stesso che è titolare dell’inchiesta sulla morte della dj Viviana Parisi e del figlio Gioele Mondello, caso in cui è stato anche avanzata, tra le altre, anche l’ipotesi dell’omicidio-suicidio da parte della madre del bambino.