Cosa succede a chi mangia 250 grammi di avena con il grasso viscerale, fame nervosa e glicemia alta? Incredibile

I chicchi di avena contengono carboidrati a catena lunga che favoriscono il senso di sazietà. E’ un ottimo alleato contro la fame nervosa e il grasso. Contiene betaglucano importante per chi ha la glicemia alta. La dose giornaliera è di 250 grammi per evitare il grasso viscerale.

Cosa mangiare per eliminare il grasso viscerale?

Alcuni siti internet consigliano di assumere i pinoli per eliminare il grasso viscerale. I pinoli andrebbero invece consumati con molta attenzione se si vuole eliminare il grasso. Un etto di questi semi essiccati apportano circa 600 Kcal. I pinoli sono ottime fonti di vitamine A, B1, B2, B3, C, D ed E, rame, ferro, magnesio, manganese, molibdeno, potassio, e zinco. La vitamina E contenuta nei pinoli, funziona da antiossidante che neutralizza i radicali liberi che accelerano il processo di invecchiamento.

Cosa mangiare per abbassare la glicemia?

Il cavolfiore è un aiuto naturale per tenere sotto controllo i valori della glicemia. Impediscono le impennate di insulina. E’ un concentrato di vitamine e di importanti minerali. Per abbassarla si mangia crudo. Chi guarda a questo alimento assume un ortaggio dall’indice glicemico pari a 15 e per questo il cavolfiore è considerato un alimento con un basso indice glicemico. Assume un buon contenuto di fibra utile proprio ad abbassare la glicemia. Per abbassare la glicemia si consiglia di mangiare il cavolfiore ad insalata. Si mangia il cavolfiore crudo.

Quali sono i benefici dei chicchi di avena?

Il betaglucano che apporta la avena è importante per il sistema immunitario. La fibra di avena è vegetale solubile agisce innanzitutto inibendo la sintesi del colesterolo, con tanti vantaggi per la salute cardiaca. La buona aveva contiene anche minerali fondamentali per la salute: calcio, fosforo, magnesio, rame e zinco. Chi mangia avena tiene sotto controllo insonnia e stress. E’ in grado di contrastare anche l’insonnia agendo come energetico e tonificante. Presenta proprietà espettoranti e mucolitiche, oltre al fatto che è in grado di contrastare l’asma. Le sue fibre solubili sono un toccasana contro la stipsi intestinale, spesso causa di leggeri aumenti di peso o di gonfiore addominale.

Cosa contiene la buona avena?

I chicci di avena sono un cereale ricco di proteine ma soprattutto di carboidrati. I chicchi di avena forniscono un certo apporto di calorie, circa 390 per 100 grammi. Buono anche il contenuto di fibre, che aiutano a stimolare il transito intestinale, ad aumentare il senso di sazietà e a ridurre i livelli di colesterolo cattivo. Ecco in sintesi cosa contiene la bianca avena:

  • Acqua 8,2%.
  • Proteine 16,9%.
  • Grassi 6,9%.
  • Fibre 10,6%.
  • Indice glicemico 40.
  • Colesterolo 0.
  • Kcal 389.