Covid: Russia chiude attività lavorative per nove giorni

Aumentano i contagi Covid in Russia. Il presidente russo, Vladimir Putin, ha approvato la proposta del Gabinetto di dichiarare una settimana non lavorativa, ma con il mantenimento della retribuzione, a partire dal 30 ottobre, per far restare a casa i lavoratori.

In Russia nel corso dell’ultima giornata si sono registrati 1.028 decessi provocati dal Covid-19, il massimo in un giorno dall’inizio dell’epidemia: lo riferisce l’agenzia di stampa statale russa Tass citando i dati del centro operativo nazionale anticoronavirus.   Stando ai dati ufficiali, nel corso delle ultime 24 ore nel Paese sono stati accertati 34.073 nuovi casi di Covid-19.