Tracce agostiniane a Termini Imerese: Il culto del Beato Agostino Novello, la sua canonizzazione nel 1759, e un suo ritratto “ritrovato”

A Termini Imerese, la memoria e la venerazione del Beato Agostino Novello* (1240 circa – Siena 19 maggio 1309), è stata sempre, e rimane tuttora forte e radicata.

Si evidenzia una traccia agostiniana nella chiesa di Santa Caterina d’Alessandria Egiziaca. Ivi si conserva un pregevole ciclo di affreschi, inseriti in una serie di ampi riquadri che raffigurano gli episodi della vita della martire, con didascalie in lingua siciliana di quel tempo.

In realtà, in uno spartito degli affreschi emerge anche la figura del taumaturgo San Nicolò da Tolentino (1245 – 1305). Ciò evidenzia quanto il culto dell’Ordine agostiniano fosse ben noto a Termini, almeno, nell’arco di tempo compreso tra la fine del XV e gli inizi del XVI secolo.

San Nicolò da Tolentino (1245 – 1305). Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria Egiziaca, Termini Imerese. Per gentile concessione di Roberta Sperandeo

Altra dimostrazione della tradizione devozionale verso il sopraccitato santo, famoso per i suoi miracoli e canonizzato da papa Eugenio IV (1383 – 1447) nel 1446, si rinviene in un rogito d’incarico (1) stipulato nella Termini del 1621. Il committente incaricava l’artista di realizzare un dipinto raffigurante S. Nicolò da Tolentino: asceta, predicatore, esorcista.  Al secolo Nicola di Compagnone.

Da rendere evidente che già nel Codice senese (K, VII, 36), del XIV secolo, oltre alla vita di S. Nicolò da Tolentino, sono riportate anche quelle del “Beato Agostino Novelli”, e di Sant’Apollonia, morta ad Alessandria d’Egitto, nel 249 d.C. circa.

Un maggiore impulso verso la devozione del B. Agostino Novello, si riscontrò nella prima metà del XVII sec. con l’arrivo in città (25 luglio 1620) d

da sinistra Simone Martini (1280-1285 circa – 1344) “Il Beato Agostino Novello e quattro suoi miracoli”, particolare del Beato Agostino. Al centro, Autore ignoto, “Il Beato Agostino con angelo e libro”, particolare (seconda metà del settecento e gli inizi dell’ottocento), prima del restauro. A destra, “Il Beato Agostino con angelo e libro” dopo il restauro.

Il dipinto, dopo la permanenza negli scantinati del museo termitano per ben 23 anni, è stato sistemato (in seguito all’eccellente restauro compiuto), nella sua giusta collocazione, la pinacoteca del museo.

Beato Agostino Novelli, stampa, XIX secolo, per gentile concessione del collezionista Francesco La Mantia

C

Infine, per concludere, a Termini Imerese, le edicole sacre dedicate al Beato Agostino Novello (secondo quanto riportato dal sacerdote Liotta in “Il Beato Agostino Novello”, e pubblicato nel 1977), sono localizzate in numero di sei, nelle seguenti strade o piazza:

Via Palermo (Porta Palermo), statuetta con libro e chiave.

in Via San Francesco Saverio, statuetta con libro e chiave.

Via Gregorio Ugdulena, (immagine con libro e Angelo)

Piazza San Carlo, statuetta con libro, chiave e colomba.

Via Bagni, immagine molto deteriorata su intonaco, con Angelo e Madonna

Via Giustino Ferrrara, immagine con libro, Angelo e Madonna.

Note:

* il Beato Agostino Novello è conosciuto anche come: Matteo Novelli, o Matteo Novello, Agostino Novello o Agostino Novelli, Agostino da Tarano, Frate Agostino da Tarano, Frate Agostino da Turano, Beato Agostino Novello da Turano, Agostino da Interammo, Frate Agostino del lago, etc.

(1) Cfr. Patrizia Bova e Antonio Contino 2018, “Tracce agostiniane a Termini Imerese nel Seicento: il S. Nicolò da Tolentino di Silvestre Di Blasi”.

(2) Cfr. Antonio Contino & Salvatore Mantia, Architetti e pittori a Termini imerese tra il XVI ed il XVII secolo”.

(3) Cfr. Giovanni Liotta “Il Beato Agostino Novello”, Palermo 1977.

 

Bibliografia e sitografia

La vita, di autore ignoto senese o toscano Acta SS. Maii IV, Venetiis 1740, 614-26.

Beaticationis et Canonizationis Ven. Servi Dei Augustini Novelli Summarium – Roma 1758.

Biblioteca Sanctorum – 1961.

Codice Pisano-Senese, Manoscritto del sec.  XIV – Biblioteca Comunale di Siena.

Ignazio Candioto, Civitas Splendidissima – Palermo 1940.

Giovanni Liotta, “Il Beato Agostino Novello”, Palermo 1977.

Carini Isidoro, Orazione Panegirica in onore del B. Agostino Novelli, Termini Imerese 1873.

Giuseppe Ciprì, Esame storico-critico sulla patria del Beato Agostino Novello parte II – Biblioteca Liciniana.

Agostino Corrao, La patria del Beato Agostino Novello – Roma 1915.

Roth F. X., OSA., Die Augustiner-Generale dei 13. jahrhunderts, in Cor Unum 10 (1952) 40-46.

Giacomini A. M., OSA., A. Novello beato, in BS. I, Roma 1961 (rist. 1990), 601-07.

Ritzler, Remigio, Sefrin, Pirminus (1952). Hierarchia catholica medii et recentioris aevi

Arbesmann R., OSA., A Legendary of Early Augustinians Saints, in M., 29 (1966) 44-52.

Vassallo A., OSA., A. N a servizio del regno di Sicilia e del papato, in Matteo Novelli e l’agostinismo politico del Trecento, Palermo 1983, 79-100.

Nicolosi M., OSA., Il Codice Senese (K VIL 36) della Vita di Matteo Novelli, in Augustiniana 42 (1992) 111-72.

Andrea Sansone e Gaetano Schifano, 1994. 1° Censimento delle edicole votive di Termini Imerese. Mostra fotografica, Circolo Margherita 14 Maggio.

Antonio Contino & Salvatore Mantia, Architetti e pittori a Termini Imerese tra il XVI ed il XVII secolo, GASM, Termini Imerese, 2001.

Festa del Beato Agostino Novello Patrono della Città. 30° Anniversario della traslazione del corpo del Beato da Siena a Termini Imerese. 2007.

Salvatore Mantia, 2009, “Braccio di ferro su una tela del 1620 tra il suo ex proprietario e il Comune”, Giornale di Sicilia, 3 maggio.

di Salvatore Mantia, 2009, “Chiesto il restauro. Braccio di ferro sul quadro di Longo”, Giornale di Sicilia, 28 maggio.

Salvatore Mantia, 2009, “Donò un quadro antico, ora ne chiede il restauro”, Giornale di Sicilia, 4 luglio.

Silvia Egiziano, Termini Imerese. Appello alla comunità di Toronto per restaurare un dipinto dimenticato del Seicento. “Salvate il volto del Beato”, La Voce, ottobre 2009.

Agostino Moscato, “Un dipinto del beato Agostino Novello?”, Espero, novembre 2009.

Agostino Moscato, “Un dipinto dell’800 dimenticato nei magazzini del Comune”, Sotto il Castello, novembre 2009.

Ignazio Cusimano, “La tela contesa”, In fraternità con Francesco, Anno IX n.7 – luglio 2010.

Ignazio Cusimano, “Ridateci presto la tela!”, In fraternità con Francesco, Anno X n.1 – gennaio 2011.

Roberta Cruciata, “Il Beato Agostino Novello nelle arti decorative e nella cultura artistica dei secoli XIV-XIX tra Toscana e Sicilia” OADI Rivista dell’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, DOI: 10.7431/RIV05022012.

Giuseppe Longo, 2012, “Ritratto di uomo svelato”, Cefalùnews, 13 maggio.

Giuseppe Longo, 2015, “Al Liceo Classico “Gregorio Ugdulena” di Termini Imerese presentazione del progetto di restauro dell’opera del Beato Agostino”, Cefalùnews, 17 maggio.

Roberta Sperandeo, “La chiesa di Santa Caterina d’Alessandria di Termini Imerese” Palermo, 2017.

Patrizia Bova e Antonio Contino, 2018, “Tracce agostiniane a Termini Imerese nel Seicento: il S. Nicolò da Tolentino di Silvestre Di Blasi”. Esperonews, 20 giugno.

Patrizia Bova e Antonio Contino 2019, “Termini Imerese, nuovi riscontri documentali sulla famiglia Graffeo (XIV – XVI sec.): non sono gli autori degli affreschi di S. Caterina”. Esperonews, 7 agosto.

Giuseppe Longo, 2021, “Il 600° anniversario della morte del Beato Agostino nelle pagine di storia termitana del Canonico Rocco Cusimano”. Cefalùnews, 8 giugno.

Giuseppe Longo, 2021, “Per i seicento anni dalla morte del B. Agostino Novello: Il fausto giorno del 19 maggio nel ricordo di Francesco Faciano”. Cefalùnews, 13 ottobre.

www.museo.diocesipa.it

www.wikipedia.org

www.diocesipa.it

https://www.unipa.it/

Vita del Cardinale Don Pietro Martinez Rubio

https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino.html

 

Foto di copertina: Lasciapassare sanitario (fede di sanità), particolare. Il Beato Agostino, genuflesso davanti la Vergine XVIII secolo.

Foto a corredo dell’articolo:

San Nicolò da Tolentino (1245 – 1305). Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria Egiziaca, Termini Imerese. Per gentile concessione di Roberta Sperandeo.

Beato Agostino Novelli, stampa, XIX secolo, per gentile concessione del collezionista Francesco la Mantia.

 

Si ringrazia la Dott.ssa Roberta Sperandeo

Si ringrazia il Sig. Francesco La Mantia, Collezionista

Si ringrazia Eduardo Giunta Fotografo (per la riproduzione illustrativa inserita nel testo)

 

Giuseppe Longo

giuseppelongoredazione@gmail.com

@longoredazione

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto