Finanziate opere per i porti di Sant’Agata di Militello e Termini Imerese

Previsti interventi di riammodernamento e riqualificazione dei porti e dei retroporti, lavori di urbanizzazione, ma anche riqualificazione e consolidamento di immobili esistenti, ma anche interventi di urbanizzazione primaria di piazzali e di collegamento alle reti stradali e ferroviarie.

Per la Sicilia sono stati assegnati quasi 120 milioni di euro. Tra le opere vicine a Cefalù che si dovranno realizzare ci sono 11,2 milioni vanno per l’accessibilità del Porto di Sant’Agata di Militello. Altri 36 milioni vanno per il completamento infrastrutturale del Porto di Termini Imerese (nuova banchina per la logistica). Sempre per Termini arrivano 3 milioni per il completamento infrastrutturale del Porto di Termini Imerese (recupero e sistemazione area da destinare alla logistica). Soddisfatto il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Giancarlo Cancelleri, presente alla Conferenza Unificata.