Quale formaggio mangiare per abbassare il colesterolo: mozzarella, gorgonzola, parmigiano o pecorino? Incredibile

Il formaggio contiene quantità rilevanti di grassi saturi e colesterolo. Tutto dipende dalla lavorazione, dal livello di scrematura e dall’animale di provenienza del latte. Chi deve tenere sotto controllo il colesterolo deve prestare molta attenzione a quello che mangia.

La mozzarella fa bene al colesterolo?

Uno dei formaggi in genere consigliato a chi segue una dieta per questa patologia è la mozzarella. In un etto di mozzarella se ne trovano 46 mg di colesterolo. Per questo è uno dei formaggi più magri. Qualsiasi tipo di formaggio prodotto con latte scremato o scremato avrà notevolmente meno grassi saturi. Limitarne la dose è importante per mantenere il cuore sano. Se non vuoi smettere di mangiarlo bisogna mangiare porzioni più piccole.

Il gorgonzola fa bene al colesterolo?

Contrariamente a quanto si può pensare il gorgonzola contiene non molto colesterolo e non comporta un divieto totale. Il gorgonzola, infatti, ne apporta 70 mg ogni 100 grammi di formaggio. E’ ricco di acqua e contiene una quantità di colesterolo non elevata. Va mangiato in quantità moderata, ma in una dieta equilibrata e sana non è proibito. Va consumato in una piccola e unica porzione settimanale all’interno di un regime alimentare adeguato e controllato.

Chi ha il colesterolo può mangiare il parmigiano?

Il parmigiano è indicato per chi ha problemi con l’ipercolesterolemia essendo tra i cibi con un ridottissimo contenuto di colesterolo (meno di 100 milligrammi per etto). Uno studio italiano ha dimostrato che 30 grammi al giorno di Grana Padano Dop aiutano ad abbassare la pressione, grazie ai frammenti proteici chiamati tripeptidi contenuti nel parmigiano. Questi frammenti si sviluppano nella fermentazione del latte e inibiscono l’enzima che agisce sulla pressione arteriosa. La massima concentrazione si raggiunge quando il formaggio è stagionato dai 9 ai 12 anni, tempo in cui il Grana Padano riceve la denominazione di origine protetta. Si compone di oltre il 40% di insaturi ovvero quelli utili all’organismo.

Chi ha il colesterolo può mangiare il pecorino?

Alcuni formaggi sono molto grassi e ne contengono elevate percentuali, come quello spalmabile e il pecorino. Il pecorino è ricco di nutritivi importanti, di vitamine, di proteine. E’ ricco di calcio e Vitamina D e questo aiuta a mantenere forti e sane le ossa, i nervi e i muscoli. Ecco i mg di minerali che contiene un etto di pecorino:

  • Sodio 1.800.
  • Calcio 607.
  • Fosforo 590.
  • Potassio 90.
  • Ferro 0,6.