Storia dei falsi vaccini: l’infermiera che simulava le vaccinazioni

Accade a Palermo dove una infermiera simulava la vaccinazione in cambio di soldi. La donna è stata arrestata perché avrebbe finto di vaccinare almeno 14 persone. Ognuno dei falsi vaccinati avrebbe pagato 400 euro. Il giro delle finte inoculazioni in cambio di denaro sarebbe molto più vasto. In carcere ad Ancona è finito un infermiere, altri quattro ai domiciliari tra cui un avvocato e un ristoratore procacciatori di clienti. In un mese sono stati incassati 18.000 euro. 60 le persone filmate e identificate durante le false somministrazioni.

Il metodo in genere è sempre lo stesso. Le false vaccinazione sembra accadano alla stessa maniera. Il vaccino viene svuotata dalla siringa in una garza, infilando poi l’ago nel braccio della persona, senza tuttavia iniettargli nulla.