Terremoto di 4.3 in Calabria, fatti evacuare uffici e scuole, treni bloccati

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 è stata registrata in Calabria. Il sisma è stato avvertito, in particolare, nella zona del vibonese, dove sarebbe stato localizzato l’epicentro. La profondità del terremoto, secondo l’Istituto nazionale di geofisica, è stata di dieci chilometri. La scossa ha interessato, comunque, una vasta zona della Calabria. E’ stata avvertita distintamente anche a Lamezia Terme e Catanzaro e lungo la fascia tirrenica cosentina.

Molte scuole e uffici sono stati fatti evacuare. Nella maggior parte dei comuni in cui è stato avvertito il sisma gli alunni delle scuole elementari sono stati raccolti in luoghi aperti adiacenti gli istituti. Le forze dell’ordine hanno avviato accertamenti per rilevare eventuali danni. Bloccati alcuni treni a lunga percorrenza. Si tratta di due Frecce e due Intercity e di un Italo, diretti a Roma, che sono stati bloccati a Reggio Calabria.