Alla 106^ Targa Florio si accendono i motori

Attesa finita per la gara organizzata da AC Palermo con il supporto di ACI Sport. Domani, venerdì 6 maggio, si parte alle 8 con lo shakedown, alle 14 lo start del 3° round di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, Campionato Italiano Rally Auto Storiche. Sabato scatta anche la Coppa Rally di Zona. Tutto live su Acisport.
La 106^ Targa Florio entra nel vivo la passione tocca i massimi livelli e l’evento siciliano farà vibrare di emozione. Per la gara con triplice validità, che apre anche il Campionato Siciliano ed offre il coefficiente 2, organizzata dall’AC Palermo con il supporto diretto di ACI Sport, domani, venerdì 6 maggio, si accendono i motori delle auto.
Shakedown alle 8, partenza alle 14 dal Targa Florio Village, al porto di Termini Imerese, primi tre crono per il 3° appuntamento con il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, mentre i protagonisti del 3° round di Campionato Italiano Rally Auto Storiche disputeranno soltanto una prova, la Cefalù alle 14.51. Sabato 7 maggio dalle 9.30 entreranno in scena anche i pretendenti ai punti della Coppa Rally di 8^ Zona, che effettueranno sei prove prima del traguardo poco dopo le 17 sul Belvedere di Termini Imerese. Gli altri arrivi alle 19.45 per il CIAR ed un’ora dopo l’Historic Rally.
Si parte alle 8 con lo shakedown su 3 Km della S.P. 121 alle porte di Termini Imerese, in località Cangemi, dove gli equipaggi sulle auto da gara decideranno definitivamente le regolazioni e le strategie da adottare per le 12 PS. Ci sarà il primo della lunga serie di collegamenti in diretta pianificati da ACI Sport, con interviste e commenti a caldo degli equipaggi che si preparano ad affrontare la gara automobilistica più antica del Mondo.
Dopo la partenza, alle 15.00 PS d’apertura intitolata al grande “Nino Vaccarella”, la power stage che assegna punti tricolori, su 2,15 Km nei pressi di Caltavuturo, interamente in live streaming e diretta su ACI Sport TV (228 Sky) e RAI Sport. Primo riordinamento della competizione alle 15.49 ed alle 16.34 parco assistenza da 30 minuti. Due passaggi consecutivi sulla “Cefalù” lungo i 14,75 Km, che dalle porte della cittadina normanna si arrampicano fino al Santuario di Gibilmanna, per piegare sul finale verso l’abitato di Gratteri, con passaggi alle 17.55 e 19.41. Le due prova saranno intervallate da un riordinamento di 40 minuti nel centro di Lascari, comune da sempre parte della Targa Florio e che ha nuovamente accolto con alto entusiasmo il passaggio e la sosta dei concorrenti. Le vetture entreranno nell’ultimo parco assistenza della prima giornata, quello da 45 minuti alle 20.45 al Targa Florio Village.
Sabato 7 maggio la giornata conclusiva ed anche la più intensa, inizierà alle 7.15, un’ora più tardi riprenderà la Targa Florio Historic Rally ed alle 9.30 i protagonisti della Coppa Italia Rally di Zona. Saranno 9 le prove speciali per il CIAR Sparco e CIRAS, mentre tre crono in meno per il CRZ.
I protagonisti delle tre competizioni per le quali ha validità la 106 Targa Florio, hanno svolto oggi le ricognizioni dell’intero percorso di gara sotto la sorveglianza dei Commissari di Percorso, come prevede il regolamento, soltanto con auto di serie e nel rispetto del Codice della Strada.
Tutte le info su https://www.acisport.it/campionati/CIAR/Targa-Floriohttps://www.acisport.it/campionati/STORICHE/Targa-Florio-Historic-Rally-2022https://www.acisport.it/campionati/CRZ/https://targaflorio.acipalermo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.