Cefalù: una bella serata con i colori e i suoni di Grecia, Serbia, Turchia e Sicilia (foto)

I Gruppi Folkloristici di Grecia, Serbia  e Turchia si sono esibiti a Cefalù. Ospiti dei Gazzara di Caltavuturo, il noto gruppo fondato nel 1988 a Caltavuturo, oggi veri Ambasciatori nel Mondo della Cultura e delle Tradizioni della Sicilia. Ha portato i saluti della Città il Vice Sindaco Rosario Lapunzina.
Ha presentato la bravissima Alessandra Ficile.
GRECIA – l’Associazione Tessaloniki è nata nel 1979. Nelle loro esibizioni introducono lo spettatore ai diversi aspetti della tradizione popolare greca. I costumi, infatti, sono originali e sintetizzano così le varie  regioni del dominio greco. Numerosi i riconoscimenti internazionali e le partecipazioni televisive.
SERBIA – DUKAT ” – Nella primavera del 1993 su iniziativa di un gruppo di giovani ragazzi e ragazze si formò il gruppo folcloristico “DUKAT”. Nel 1993 erano soltanto uomini e una ventina, oggi invece ci sono oltre cento giovani. Sotto la guida di un pedagogo esperto e creator di successo, la professoressa Svetlana Rudic. Hanno ricevuto così molte medaglie d’oro e d’argento in concorsi internazionali, allietando il pubblico con la ricchezza e il colore dei loro costumi.
TURCHIA – Il gruppo di danza popolare dell’Università di Uludag è stato fondato nel 1983. Il suo scopo presentare e
insegnare la cultura turca agli studenti universitari e farla conoscere nel mondo. Il Direttore Artistico del Gruppo dal 1996 Nazim Gurak, che svolge attività di docente presso la stessa Università. Gli studenti del gruppo, circa 110.