Quali sono le 4 migliori verdure per il tuo fegato? Ecco cosa dicono i dietisti

Quando si tratta di promuovere la salute del fegato, queste verdure sono davvero le regine. Il fegato è un organo importante. Aiuta la digestione e il metabolismo del cibo. Favorisce la conservazione di vitamine e minerali. Pulisce dalle tossine e opera la sintesi proteica. Anche se il fegato si rigenera dopo un danno non è invincibile. Le scelte di cibo e bevande possono avere un grande impatto su questo organo. Esistono molti alimenti che apportano benefici al fegato. Importantissime sono le verdure.

Quali sono le 4 migliori verdure per il tuo fegato?

1. Barbabietole

Le barbabietole sono ricche di sostanze nutritive che aiutano la salute del fegato. La ricerca dice che il succo di barbabietola favorisce la salute e previene le malattie. E’ anche utile per la salute del fegato. Uno studio ha scoperto che il succo di barbabietola pprotegge il fegato da alcune classi di agenti cancerogeni.

2. Broccoli

Tutte le verdure sono buone ma i broccoli sono molto utili per l’integrità del fegato. Uno studio condotto sui topi ha scoperto che coloro che sono stati nutriti con broccoli avevano parametri epatici più positivi. Avvano anche una minore incidenza di steatosi epatica non alcolica e tumori del fegato.

3. Cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles sono una verdura popolare e buona. Contengono composti a base vegetale che aiutano la funzione epatica. Uno studio ha evidenziato che aumentano i livelli di enzimi disintossicanti nel fegato e nei polmoni. Una volta cotti, i cavoletti di Bruxelles mantengono la capacità di indurre questi enzimi disintossicanti. I glucosinolati infatti  sono un composto unico che si trova nelle verdure crocifere. Queste sostanze disintissicano dai composti cancerogeni nel corpo.

4. Verdure a foglia

Cavoli, spinaci e cavolo cappuccio sono utili per il benessere generale, compresa la salute del fegato. Le verdure a foglia possiedono gli antiossidanti. Queste sostanze proteggono l’organismo dai tanti rischi dei radicali liberi. Gli spinaci offrono benefici più specifici per il fegato. Una recente ricerca ha scoperto che mangiare spinaci crudi riduce il rischio di NAFLD. Gli scenziati hanno visto che chi consuma più spinaci ha un rischio minore di contrarre la malattia. Tutti sappiamo che gli spinaci cotti forniscono molti nutrienti essenziali, come le fibre. In realtà lo studio ha evidenziato nessun cambianento sul fatto che che gli spinaci cotti hanno anche loro un impatto significativo sulla riduzione del rischio di NAFLD.