Idratazione a tavola, ecco gli alimenti che contengono molta acqua

Una giusta idratazione a tavola è molto importante per stare in forma e non avere problemi di salute. Perchè ciò accada occorre bere la quantità necessaria di acqua e mangiare gli alimenti che contengono molta acqua.

In questo articolo vedremo insieme che non è difficile portare avanti una vera idratazione a tavola. Basta mangiare frutta e verdura di stagione tutti i giorni per mantenerci idratati e in forma. Meglio se le verdure vengono mangiate crude anche se in autunno e in inverno è più difficile e meno appetibile. Consumare le verdure crude, infatti, porta tantissimi benefici. Mai farsi mancare carote, finocchi e ravanelli. Buona cosa è mangiare sempre la lattuga. (Leggi anche: Cosa succede a chi mangia la lattuga a cena?)

Quanta acqua bere durante il giorno?

Per una corretta idratazione a tavola il Consiglio europeo di informazione sull’alimentazione (EUFIC) suggerisce di assumere 2,5 litri di acqua al giorno. Questa quantità è solo una stima in quanto dipende da alcune variabili quali

  • Età
  • Sesso
  • Peso
  • Altezza
  • Livello di attività fisica
  • Temperatura e clima.

Un modo molto semplice per sapere se il proprio livello di idratazione è quello di guardare il colore della propria urina. Se è giallo chiaro significa che si ha una buona idratazione. Se il colore è giallo scuro vuole dire che si è disidratati. (Leggi anche: Bere acqua 8 volte al giorno fa male o fa bene?)

Quali sono gli alimenti che contengono molta acqua?

Per una corretta idratazione a tavola oltre a bere acqua ogni giorno bisogna assumere mezzo litro di liquiidi da altre bevande e alimenti. Dato che una parte importante di questi liquidi che ingeriamo è contenuta nei cibi occorre conoscere gli alimenti che possiedono molta acqua. Ecco quindi i 10 alimenti che possiedono più acqua:

  1. Cetrioli (96,5%)
  2. Lattuga da taglio (95,6%)
  3. Ravanelli (95,6%)
  4. Cocomero (95,3%)
  5. Cicoria (95%)
  6. Pomodori pelati in scatola (94,7%)
  7. Zucca gialla (94,6%)
  8. Cardi crudi (94,3%)
  9. Melone d’inverno (94,1%)
  10. Radicchio rosso (94%)

Per avere una buona idratazione a tavola non si deve rinunciare ai cetrioli. Apportano moltissima acqua e apportano potassio e magnesio. Possiedono anche la vitamina K che è una vitamina liposolubile fondamentale per la sintesi proteica. I cetrioli sono basso contenuto calorico. Se ne possono, quindi, mangiare molti assumendo poche calorie e non avendo problemi con il proprio corpo. (Leggi anche: Cosa succede a chi mangia i cetrioli a digiuno)