L’Ente Parco delle Madonie: in Romania per promuovere il Geopark

L’Ente Parco delle Madonie a Buzău in Romania per il 4° Workshop regionale per l’Europa sui centri visitatori nei siti designati dall’Unesco. Il workshop è stato organizzato dall’UNESCO Regional Bureau for Science and Culture in Europe, in collaborazione con il Buzău Land Unesco Global Geopark, l’Università di Bucarest – Hateg Country Unesco Global Geopark e la Commissione rumena dell’Unesco.
Presenti 25 delegati di 17 paesi diversi.
L’Ente Parco delle Madonie in questo 4 ° workshop  ha esplorato come tali centri possono migliorare la gestione e la sostenibilità del turismo fornendo indicazioni utili ai centri esistenti e futuri.
In particolare, l’edizione di quest’anno ha mirato a:
Aumentare la consapevolezza e le capacità dei partecipanti sul tema, ispirando azioni di follow-up nei rispettivi siti.
Fornire un’opportunità per lo scambio tra pari, il networking e la cooperazione.
Produrre consigli e raccomandazioni per un pubblico più ampio attraverso le reti UNESCO pertinenti.
Rafforzare l’allineamento tra gli obiettivi di gestione del sito e gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
L’Ente Parco delle Madonie è stato rappresentato dal collaboratore Calogero Casserà.
“I centri visitatori possono svolgere un ruolo importante nella gestione dei siti designati dall’UNESCO. Comprese le proprietà del patrimonio mondiale, le riserve della biosfera e i geoparchi globali.  Promuovendo la sostenibilità, supportando la gestione dei visitatori e migliorando l’interazione tra i visitatori e le parti interessate locali.  Ed ancora  raccogliendo i dati dei visitatori e informazioni sulle loro esigenze, aspettative ed esperienza di visita in loco”.
L’Ente Parco delle Madonie, ricordiamo, è presente sul maggiore social cinese.