Ente Parco delle Madonie: un piccolo aiuto alle aziende colpite dagli incendi

Ente Parco delle Madonie: un piccolo aiuto alle aziende colpite dagli incendi.
Petralia Soprana: l’Ente Parco delle Madonie ha consegnato, a Villa Sgadari, alle aziende colpite dall’incendio del 2021 pali in legno ricavato dagli alberi compromessi irrimediabilmente dal fuoco. Serviranno per la recinzione dei terreni agricoli.
“E’ una nelle iniziative – spiega il presidente Angelo Merlino – messe in atto dall’Ente a sostegno delle aziende colpite dal grande incendio del 2021 i cui effetti sono tuttora visibili e tangibili. Abbiamo dato vita ad una raccolta fondi ed abbiamo realizzato anche un calendario per sostenere chi ha subito danni dal fuoco. Ma soprattutto ci siamo subito confrontati con le Autorità regionali preposte per una sempre più efficace campagna di prevenzione e per il restauro dei luoghi” .
Ente Parco delle Madonie: un piccolo aiuto alle aziende colpite dagli incendi. Difendiamo la Natura.

Il Geoparco Mondiale dell’UNESCO delle Madonie

si trova in Sicilia, la maggior parte nella provincia di Palermo.  In un contesto paesaggistico particolarmente interessante dal punto di vista geologico e geomorfologico. Il Geoparco rappresenta quasi tutti gli aspetti della geologia siciliana, con una storia molto complessa iniziata oltre 220 milioni di anni fa.

Le caratteristiche geologiche rendono il Geoparco un’area fondamentale per la conoscenza e la ricostruzione della storia geologica della Catena Appenninico-Maghrebide e del Mediterraneo centrale. Per questo le Madonie, che contengono sette tipi di formazioni geologiche e più di quaranta geositi, rappresentano tuttora un’area eccezionale di studio per gli ambiti di scienze e storia naturale, ma anche per quanto riguarda i rischi geologici, grazie ai movimenti tettonici più recenti.

Il geoparco protegge un patrimonio naturale molto raro e prezioso in un’area abbastanza piccola che contiene una flora molto evoluta, presente anche in Egitto, Tunisia e Algeria, e alcune specie uniche al mondo. I paesaggi sono affascinanti, con numerose sorgenti e grotte, e sono luoghi di studio per i tre Centri di Educazione e Interpretazione Ambientale che svolgono attività pedagogiche per studenti e adulti. Sono presenti 300 km di sentieri che includono sentieri urbani geologici, musei, attività sportive e didattiche.

Per maggiori informazioni sul Geoparco è possibile consultare il sito dell’UNESCO