paolo Fresu

Presentato il Castelbuono jazz festival: sarà il primo festival itinerante

Presentato il calendario 2023 di Castelbuono Jazz Festival. Dodici mesi  che raccontano in po’ lo spirito della 26ª edizione del festival. L’edizione 2023, sempre sotto il marchio di Castelbuono Jazz Festival,  diventa “Nick La Rocca Festival” in omaggio al siculo-americano che per primo nella storia ha inciso un disco di musica jazz.

Da Taormina a Salaparuta, il festival includerà  tanti altri comuni siciliani diventando di fatto il primo festival jazz itinerante  regionale. Leitmotiv del festival di quest’anno è la tutela dell’ambiente e della natura. Paolo Fresu aprirà la rassegna  il 16 luglio alle 17,30 con un concerto evento all’Eremo di Liccia, nel cuore del Parco naturale delle Madonie. Un concerto dedicato all’ambiente e per l’ambiente. Dice il sindaco di Castelbuono, Mario Cicero: “Sono particolarmente contento del fatto che il festival si aprirà con il concerto di Paolo Fresu perché,  scegliere come spazio  il Parco delle Madonie,  darà modo a  tantissima gente di stare a stretto contatto con la natura e mi auguro che negli anni a venire si possano  ripetere esperienze analoghe”.

E’ stato fatto un accordo con Telethon e il festival devolverà una parte dell’incasso a favore della  ricerca.  “Condivido in pieno la scelta di avere intitolato questa rassegna a Nick La Rocca, la cui famiglia partì a fine Ottocento da Salaparuta, comune di nascita del padre Girolamo, per approdare negli Usa a New Orleans, dove poi nacque Nick. Mi auguro – dichiara il sindaco di Salaparuta, Vincenzo Drago – che questa nuova iniziativa sia da volano per un turismo più intenso e di qualità anche nel mio Comune”. Interviene anche il direttore artistico, Angelo Butera: “Vogliamo aprirci a nuove realtà e far godere un po’ a tutti  il clima magico che si attiva durante le giornate di  programmazione. L’esperienza acquisita durante Castelbuono Jazz Winter  è stata  entusiasmante e vogliamo estendere questa occasione oltre i confini madoniti”.

La musica del ‘900 la farà da padrona: dal jazz al blues alla musica argentina e brasiliana. A tal proposito durante una delle serate del festival sarà fatto un omaggio al nostro  Vincenzo Palermo che ha tanto amato la musica brasiliana ed è stato tra i primi a farla conoscere ed apprezzare in Sicilia.  “C’è molta attesa   anche per la Masterclass”  conclude Butera, “che come ogni anno si svolgerà a Castelbuono durante i giorni del Festival ovvero dal 18 al 26 agosto. Anche quest’anno i docenti saranno  Enrico Intra Bruno Biriaco Giuliana Di Liberto Claudio Giambruno e Giacomo Tantillo”.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto