Quanto vale uno zircone

Quanto vale uno zircone? La risposta sorprende tutti

Quando si è portati ad immaginare le gemme, si fa quasi naturalmente poca fatica a concepire le forme preziose e rare, come ad esempio i vari diamanti, rubini e simili, anche se il contesto delle pietre preziose è molto ampio e comprende anche varianti generalmente “meno considerate” ma comunque comunissime nell’oggettistica estetica, come in gioielli ed altre forme specifiche. Lo zircone è una delle più ampie come diversificazione dell’intero complesso compendio di gemme. Ma quanto vale uno zircone?

Dare una risposta unica non è così semplice come per minerali come ad esempio oro o argento, in quanto seppur diverso dai diamanti per fare un esempio questi sono molto diversificati e particolarmente diversi.

Il valore è specifico è legato a  varie condizioni e rispetto ai diamanti ha una forma di sviluppo molto diversa.

Sai quanto vale uno zircone? Ecco il valore di oggi, aggiornato

Quanto vale uno zircone

Se i diamanti sono composti unicamente da atomi di carbonio disposti in un ordine specifico, per i zirconi è diverso appartenendo al gruppo dei nesosilicati di carbonio, essendo di fatto un silicato di zirconio. Questi minerali sono tra i primi ad essersi sviluppati sulla crosta terrestre anche se molto spesso in gioielleria e bigiotteria, da secoli si fa ricorso ad una variante conosciuta come zirconia cubica che è però qualcosa di sintetico.

Le varie impurità portano vari colori mentre quelle meno “impure“, che virano verso una colorazione trasparente, sono spesso impiegate in gioielleria come sostituti a costi sensibilmente minori rispetto ai diamanti. Lo zircone è impiegato come oggetto estetico da oltre due millenni e forse anche da prima.

Come per diamanti viene valutata una serie di dettagli specifici come ad esempio il taglio e la purezza, come detto, e ne esistono di vari colori , generalmente dal valore molto più modesto dei diamanti essendo relativamente facili da trovare e da lavorare, in quanto attraverso un trattamento in laboratorio di orgine chimica o termica possono cambiare colori, passando ad esempio dal marrone al blu.

Ma quanto vale oggi uno zircone? Le varianti molto colorate e tagliate “bene” possono valere anche diverse centinaia di euro se presentano carature pari  10 o 15 (un carato per le gemme più o meno corrisponde a 0,200 grammi), le varianti con tonalità di bianco generalmente se ben tagliate e con poche impurità possono essere valutate tra i 30 ed i 60 euro per carato, ma anche versioni specifiche molto brillanti come di color miele, possono valere cifre non distanti.

 

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto