La Campagna d’Italia 1943: dall’Operazione Husky all’Operazione Achse

La Campagna d’Italia intrapresa dagli Alleati nel mese di giugno 1943 con l’operazione Corkscrew, proseguirà senza sosta, dapprima con l’invasione della Sicilia col nome in codice “Operazione Husky” e continuerà risalendo la penisola con lo sbarco sulle coste calabre, mediante l’Operazione Baytown. Gli interventi militari anglo-americani, in seguito si estenderanno progressivamente per lo “Stivale”, sia nel versante adriatico e tirrenico fino a raggiungere il nord dell’Italia.

L’Operazione Husky (si veda l’articolo a riguardo “Le Forze Italiane in Sicilia il 10 luglio 1943” parte I^ II^ III^ IV^, sulla testata giornalistica on line “Il Caleidoscopio delle Madonie”) schiuse le porte verso la conquista della penisola italiana, quest’ultima definita dal Primo Ministro del Regno Unito, Winston Churchill “il ventre molle d’Europa”.

L’occupazione della Sicilia che per gli Alleati doveva compiersi in breve tempo, si dimostrò invece un percorso piuttosto ostico.

La Penisola italiana a questo punto si trovò divisa in due zone per mezzo di una linea difensiva, la cosiddetta “Linea Gustav”. Questa linea fortificata approntata dalla Wehrmacht (Forze Armate Tedesche) separava il Regno del Sud di Vittorio Emanuele III (controllato dagli Alleati), da quello dell’Italia centrale e del nord (fatta eccezione delle regioni del Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, la provincia di Belluno e la penisola dell’Istria) soprinteso dai tedeschi e guidato da Mussolini, dopo la sua liberazione.

Indicazioni documentarie fornite dal Colonnello Mario Piraino (Direttore della Biblioteca di Presidio del Comando Regione Militare Sud)

Fonte consultata: www.regianaveroma.org

Foto: L’affondamento della nave americana Liberty Robert Rowan colpita da un bombardiere tedesco durante lo sbarco a Gela l’11 luglio, da Wikipedia. Photographer: Lt. Longini, U.S. Army Signal Corps. During the Allied invasion of Sicily the Liberty ship Robert Rowan (K-40) explodes after being hit by a German Ju 88 bomber off of Gela, Sicily (Italy), on (11 July 1943).

Articolo pubblicato in origine sul giornale telematico MadonieLive il 18 settembre 2013.

Giuseppe Longo
giuseppelongoredazione@gmail.com
@longoredazione

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto