Campofelice a polveri bagnate: il San Fratello strappa un punto d’oro

Non ce la fa il Real Campofelice ad abbattere il muro del San Fratello in un match dominato per 70 minuti su 90, sbagliando incredibilmente una quantità industriale di palle gol, ed evitando addirittura la beffa al 94′ (come spesso succede), quando Calabrese a tu per tu con Chiaramonte, forse stanco, calciava fuori il pallone del più classico dei k.o. La squadra di Mamone era stata impostata benissimo sull’asse Stornello-Rotondi-Porcello e con trame veloci e ariose riusciva a filtrare rapidamente tra le maglie avversarie, arrivando a mettere a turno un uomo in condizione di battere a rete, ma una mira incredibilmente imprecisa ha reso inutile ogni tentativo. Sicuramente due punti persi per la formazione del presidente Giardina, che in tal modo, salvo imprevisti sconvolgimenti, vede tramontare quasi definitivamente ogni piccola residua speranza di inserirsi nei giochi promozione. Prima palla gol già al 5′: Rotondi calcia violentemente dal limite ma un difensore respinge alla disperata sulla linea. Inizia un forcing che durerà tutto il primo tempo e porterà vicino al gol Basilotta (17′) Agnello (35′) Morici (43′) e Troina (45′). Il San Fratello aveva il merito di difendersi sempre con molto ordine ma solo in un’occasione minacciava con Calabrese la porta di Chiaramonte. La ripresa si faceva più equilibrata, e ad una occasionissima di Agnello al 46′ rispondeva Galati Pontillo al 49′ con un invidiosa punizione ottimamente alzata in angolo da Chiaramonte. Ancora Agnello ci prova 3 volte senza fortuna, ma è Porcello a mancare per un soffio la rete 3 volte, prima dopo una bellissima azione personale (58′), poi tirando alto da buona posizione dopo un ottimo 1-2 (71′), e infine sparando a lato in corsa dal limite (88′). Poi in pieno recupero il Dio del calcio non consente l’ennesima ingiustizia calcistica, spostando il palo della porta di Chiaramonte per fare uscire un rasoterra velenosissimo di Calabrese. In definitiva i ragazzi di Mamone hanno dato un’ottima prova nel costruire, ma dovranno sicuramente lavorare duro per guarire da una preoccupante sterilità offensiva che fino a ora ha impedito di mirare a traguardi più ambiziosi

REAL CAMPOFELICE: Chiaramonte, Basilotta (73′ Carosa), Troina (57′ Agnello D.), Tascone, Morici, Stornello, Bellante, Rotondi, Agnello F., (73′ Damiano), Porcello, Terzo.

A disp.: Botindari, Zito. All.: Mamone.

S. FRATELLO: Galati Pontillo C., Scavina, Salanitro, Mangione (90′ Nicosia), Foti, Gerbino, Ciravolo (64′ La Marca), Cortese, Calabrese, Caprino, Galati Pontillo G.

A disp.: Galati Pontillo S., Carbonetto, Mondello, Morello.

ARBITRO: Bertolino di Trapani.

AMMONITI: Troina e Porcello (C) Galati Pontillo S. (SF).

Raffaele Taibi