Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Ci lascia il pioniere della senologia siciliana: un medico sognatore
Cefalunews

Ci lascia il pioniere della senologia siciliana: un medico sognatore

Nella serata del 25 settembre si è spento a Palermo il Dottore Brignone, pioniere della Senologia Siciliana. Il rito funebre, celebrato nella chiesa di San Michele Arcangelo, ha significativamente coinciso con la festività dei SS Cosma e Damiano, patroni dei medici. Tutti ricorderemo il dottore Brignone per le sue indiscusse competenze professionali abbinate ad una fervida capacità progettuale, così come per la sua signorilità unitamente alla sua correttezza deontologica e al suo forte rispetto per la persona umana.
Il suo saper vedere oltre, il suo spirito pioneristico lo hanno portato ad innamorarsi, fin dai primi anni della sua professione, di una branca della Medicina che tra gli anni 70 ed 80 In Italia si affermava grazie all’opera meritoria di un gigante dell’oncologia internazionale qual è stato il professore Umberto Veronesi e con cui il dottore Brignone ha intrecciato proficui e costanti rapporti di collaborazione fondati in primis sulla stima reciproca, umana e professionale.
Il dottore Brignone ha rappresentato infatti per la nostra Sicilia quel ruolo che il professore Veronesi ha ricoperto in ambito nazionale, facendosi promotore di una cultura della prevenzione senologica. Le donne siciliane debbono infatti al dottore Brignone l’ideazione e la realizzazione del primo servizio di senologia in Sicilia. Inserito all’interno dell’ospedale oncologico Maurizio Ascoli, per parecchi anni questo è stato il punto di riferimento per tutta la popolazione siciliana, nonché il modello di buona sanità da imitare.
Oggi si parla infatti di unità multidisciplinari di senologia (le Breast Unit), ma cos’altro non era se non questo il servizio di senologia ideato e diretto dal dottore Brignone? Grazie a lui oncologi, radiologi, chirurghi, patologi, ginecologi, … hanno collaborato fianco a fianco realizzando negli anni 80-90 quella multidisciplinarietà esemplare che poneva sempre al centro di tutto la donna e il suo stato di salute.
Questo spirito pioneristico ha sempre animato le varie iniziative ideate e condotte dal dottore Brignone: la costituzione dell’ASOS, Associazione Siciliana Ospedaliera di Senologia, creata per favorire il confronto e la formazione dei senologi in tutto il territorio siciliano; il “Progetto Primavera”, il primo progetto di screening di popolazione per il tumore della mammella condotto in Italia meridionale tramite l’unità mobile attrezzata con un mammografo e una saletta ambulatoriale per le visite senologiche; gli innumerevoli corsi di formazione e congressi di senologia organizzati in Regione Sicilia favorendo in tal modo la conoscenza e la diffusione della prevenzione senologica; …
Il dottore Brignone era sicuramente un sognatore, ma è stato capace di abbinare la caparbietà e la risolutezza d’animo di chi sa di essere nel giusto. E il suo sogno lo ha realizzato qualche anno prima di andare in pensione, una palazzina intera in cui trasferire il servizio di senologia.
Ildebrando D’Angelo