Cosa succede a chi mangia le noci con il colesterolo alto, ipertensione e glicemia alta? Incredibile

Le noci contengono grassi buoni che aiutano chi ha il colsterolo alto. Sono ricche di antiossidanti che riducono la pressione. Le noci offrono una protezione a chi soffre di glicemia alta purchè mangiate con moderazione.

Cosa mangiare per abbassare il colesterolo?

Alcuni siti internet sostengono che l’estratto di fichi sembra essere utile nel migliorare i livelli ematici di colesterolo totale e dei trigliceridi. Lo stesso estratto di fichi sembra avere anche proprietà ipoglicemiche e migliorare i parametri nei diabetici. Per avere più certezze che diminuiscono il colesterolo sono necessarie altre verifiche scientifiche. Di certo i fichi freschi vanno consumati con molta moderazione da chi soffre di diabete perchè contengono zuccheri. I fichi hanno anche proprietà lassative.

Cosa mangiare per abbassare la glicemia?

Le fibre delle banane aiutano i diabetici. Secondo alcune ricerche le banane riducono la glicemia in caso di diabete di tipo 1 e migliorano i livelli di zuccheri, lipidi e insulina in coloro che soffrono di diabete di tipo 2. Attenzione perché le banane non andrebbero mai mangiate in caso si glicemia alta. Possiedono infatti un indice glicemico alto e come tale possono dare vita a picchi glicemici. Se proprio in presenza di glicemia alta si devono mangiare banane bisogna scegliere quelle verdi.

Quali sono i benefici delle noci?

Diversi studi epidemiologici e clinici hanno associato un consumo regolare di noci a vari benefici. Hanno un effetto ipocolesterolemizzante. Diminuiscono il rischio di malattie cardiovascolari. Le noci diminuiscono il rischio di calcoli biliari e quelli del cancro al colon nelle donne. Le noci fanno bene alla salute cardiovascolare e al colesterolo. Questo grazie alla loro capacità di migliorare il profilo lipidico del sangue e l’elasticità dei vasi. È scientificamente accertato che sostituire i grassi saturi con i grassi polinsaturi nella dieta porta ad una riduzione del colesterolo nel sangue. Fornisce anche una protezione contro le malattie cardiovascolari. Ma i lipidi da soli non possono produrre completamente questo effetto protettivo.

Cosa contengono le noci?

Le noci hanno un contenuto particolarmente elevato di arginina. Da questo amminoacido l’organismo ricava ossido nitrico, sostanza che favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni necessaria per una buona circolazione sanguigna. Questo effetto antiaterogeno legato al basso rapporto lisina/arginina è stato dimostrato nell’uomo. Ma non specificamente dopo il consumo di noci. Ecco i minerali contenuti dalle noci:

  • Magnesio.
  • Fosforo.
  • Potassio.
  • Zinco.
  • Calcio.
  • Ferro.
  • Manganese.
  • Rame.
Cambia impostazioni privacy
Torna in alto