Quanto cioccolato fondente mangiare per abbassare la glicemia? Incredibile

La porzione consigliata è di 30 grammi al giorno, magari non tutti i giorni. Per massimizzare i benefici è meglio optare per il cioccolato fondente con almeno 75% di cacao.

Chi ha il diabete può mangiare il cioccolato?

Oggi non è vietato ai diabetici. La dieta del diabetico è cambiata. Oggi si parla più di indici glicemici, cioè di consumare cibi che non fanno alzare troppo la glicemia. Quando non è troppo dolce non fa alzare la glicemia. L’indice glicemico si aggira intorno ai 25-30 ed è abbastanza basso. Non abbiamo controindicazioni per la glicemia. Quello fondente ha un effetto protettivo cardiovascolare. Il diabetico ha le arterie che devono essere protette quindi può consumarlo.

Perché il cioccolato fondente abbassa la glicemia?

E’ ricco di magnesio, ferro e vitamina E. E’ considerato un alimento salutare per la glicemia. I flavanoli che contiene agiscono come agenti antidiabetici, soprattutto nelle persone con diabete di tipo 2. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato gli effetti positivi del cioccolato fondente sulla resistenza all’insulina riducendo lo stress ossidativo. In questo modo si abbassa la pressione sanguigna e ottimizza il metabolismo del glucosio. Secondo l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), i benefici dei flavanoli nel cacao si possono ottenere consumando 200 mg al giorno. Ciò equivale a 40 grammi di cioccolato contenente > 70% di cacao.

Cosa succede a chi mangia il cioccolato la sera?

Secondo i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista medica Nature, il cioccolato potrebbe aiutare ad addormentarsi. La sua ricchezza di magnesio regolerebbe i cicli del sonno e avrebbe un ruolo importante nel ritmo circadiano che è un ritmo biologico della durata di 24 ore. È il ritmo che controlla tutte le attività del nostro corpo e del nostro cervello come il sonno, il metabolismo e la vigilanza. La carenza di magnesio può causare tachicardia, crampi muscolari, insonnia, affaticamento fisico e favorire attacchi di ansia e stress.

Quali sono i benefici del cioccolato?

Protegge il cuore e le arterie. Riduce il rischio di malattie cardiovascolari e ictus. Mantiene la flessibilità delle arterie e limita i rischi di aterosclerosi. Migliora le capacità atletiche. Stimola la funzione cognitiva combattendo il declino legato all’età. Aiuta a combattere le rughe.  La teobromina che contiene ha una sorprendente proprietà antitosse. Ecco altre sue proprietà salutari:

  • Riduce l’ipertensione.
  • Migliora la concentrazione.
  • Mantiene in forma la memoria.
  • Migliora la qualità del sonno.
  • Aiuta a perdere peso.