Cosa succede a chi mangia troppe clementine? Ecco la risposta dell’esperto

Le clementine sono gustose e non se ne può fare proprio a meno, ma cosa succede all’organismo se ne mangiamo troppe? ecco la risposta.

In generale, agrumi freschi come le clementine, sono un alimento sano da poter mangiare regolarmente. Sono pieni di fibra e contengono vitamina C. Nonostante ciò non si può abusare di questo frutto perché comporterebbe problemi alla salute.

Clementine: i rischi se ne mangi troppe

Ecco alcuni esempi: se si eccede nell’utilizzo di clementine, durante l’arco della giornata, è possibile che l’apporto di fibre all’organismo sia troppo. Ciò provoca:

  • Problemi intestinali: una clementina ha circa 1,3 grammi di fibra, se si aumenta la dose giornaliera indicata, può causare gas, gonfiore, feci acquose o stitichezza.
  • Avere problemi ai denti; l’alto contenuto di acido di agrumi può essere dannoso e può rompere lo smalto.  Nel corso del tempo se si continua a mangiare un sacco di clementine, si potrebbe sperimentare cavità e malattie gengivali.
  • Aumento di peso: Le clementine hanno circa 35 calorie a testa. Ma se si esagera, si possono accumulare parecchie calorie. Alla fine, le calorie in eccesso potrebbero portare all’aumento di peso.
  • Reflusso gastroesofageo: il reflusso si verifica quando il contenuto dello stomaco sale verso l’esofago. Se siete già inclini ai bruciori di stomaco, allora mangiare troppi agrumi provocherà addirittura il reflusso.  Non solo è reflusso acido doloroso, che può danneggiare permanentemente l’esofago e provocare ulcera.

La dose giornaliera consigliata è perciò di due clementine al giorno, ma nemmeno tutti i giorni, per evitare problemi di digestione e diarrea principalmente.

Proprietà e benefici delle clementine

Le clementine rafforzano il sistema immunitario grazie all’ottima presenza di vitamina C.  Sono molto utili anche contro la stipsi, grazie alla grande quantità di fibra alimentare, calcio e potassio. Poi:

  • Regola la pressione arteriosa
  • favorisce la diuresi
  • Contrasta la ritenzione idrica e abbassa il livello di colesterolo cattivo nel sangue.
  • Inoltre migliorano la vista e combattono l’osteoporosi

Sicuramente l’apporto di Vitamina C favorisce il rafforzamento del sistema immunitario e senz’altro aiuta contro l’influenza e anche disturbi a bronchi, gola e febbre. Infatti è consigliato l’utilizzo in inverno. Poi la vitamina P, favorisce la diuresi e contrasta la ritenzione idrica. Inoltre contiene molte fibre, 1,7 g almeno e ciò favorisce feci molle e combatte la stipsi, attenzione a non abusarne però!

Inoltre se mangiate nelle dosi consigliate, aiutano anche il dimagrimento, hanno circa 35 calorie e quindi sono ottime come spuntino in una dieta ipocalorica. Aiutano anche il metabolismo e combattono il colesterolo cattivo.

Hanno anche delle importanti proprietà antitumorali; sono tanti gli studi che hanno dimostrato come gli agrumi, tra cui le clementine, hanno proprietà antitumorali. Soprattutto per quanto riguarda il tumore al fegato e al tratto digestivo. Quindi le dosi giornaliere potrebbero contrastare questi problemi.