Cefalù, al festival del cinema il premio “Asia 2023” a un film sulla città di Sardasht

Al Festival del cinema di Cefalù un film sulla città di Sardasht ha vinto il premio “Film Asia 2023” con la seguente motivazione: “Per avere raccontato la storia di Sardasht, prima città al mondo a essere vittima di armi chimiche con bombe a gas mostarda alle 16:15 di domenica 28 giugno 1987. Per avere portato all’attenzione di tutto il mondo il dramma della guerra e di molti cittadini di Sardasht che ancora oggi patiscono gli effetti di questo terribile attacco”.

Il film “Where the winds die” (Dove muoiono i venti) è del regista iraniano Pejman Alipour che è nato il 9 luglio del 1975 proprio a Sardasht, all’Ovest dell’Iran, anche se oggi vive a Mahabad. Pejman Alipour ha un master in regia di animazione conseguito presso la Tehran Art University ed è un regista, un animatore, un illustratore e un disegnatore. Il film che ha vinto il premio del Festival del cinema di Cefalù racconta di quanto è accaduto a Sardasht prima e dopo il bombardamento e narra anche di una relazione romantica tra una coppia con gli effetti del dopoguerra.

Il festival del Cinema di Cefalù terrà le sue serate finali presso il “Sea Palace Hotel” che è diventato un punto di riferimento per le Star Internazionali del Cinema. Proprio in questi giorni arriva nelle sale cinematografiche Indiana Jones 5 che durante le sue riprese a Cefalù ha visto Harrison Ford, con la navetta elettrica, fare la spola dal set allestito nel centro storico cittadino al Sea Palace Hotel, luogo dove ha trascorso la sua permanenza cefaludese. Al Sea Palace sono stati ospiti anche i cast di “The White Lotus 2” e de “I Leoni di Sicilia”.