Non solo Facebook: il turismo di Cefalù passa anche da Instagram

Il mondo delle nuove comunicazioni è sempre in espansione e bisogna sempre stare al passo con i tempi. E’ quello che, dal momento della propria nascita, ha fatto Cefalu2Do. Il portale turistico di Cefalù, nato durante il mese di Aprile del 2016, si è fatto conoscere grazie all’ottimo utilizzo dei Social network. “Il Social per eccellenza è ovviamente Facebook – ha sottolineato Luca Macaluso, CEO del portale – ma la nostra attenzione è molto alta anche su altri canali, in particolare Instagram“.

In poco meno di un anno Cefalu2Do ha creato dei veri e propri “cavalli da corsa”, come li definisce Macaluso. “Grazie ad una pagina Facebook da circa 15 mila like e ad un profilo Instagram da più di 4 mila follower lavorare nel campo del marketing turistico diventa ancora più facile”. Con il lancio del nuovo sito web Cefalu2Do ha dato una forte scossa al mercato turistico del territorio grazie, soprattutto, all’inserimento di un’apposita pagina dalla quale è possibile anche prenotare la propria vacanza a Cefalù. Diverse strutture hanno già aderito all’iniziativa ed i responsabili sottolineano che “le prenotazioni che arrivano dal nostro portale non avranno alcuna spesa di commissione. Il nostro obiettivo è quello di portare turisti a Cefalù”.

Le belle notizie non finiscono qui. E’ ormai prossimo alle 3500 fotografie l’hashtag #cefalu2do che su Instagram contribuisce ancora di più a far conoscere gli angoli più belli del nostro territorio. Tantissimi utenti quotidianamente lo utilizzano e “ci accorgiamo, ogni giorno che passa, di quanto Cefalù sia amata in tutto il mondo”.

Ma come si arriva a tutto questo e cosa ci si deve aspettare per il futuro? “Come detto già in precedenza, dietro agli ottimi risultati raggiunti c’è il lavoro di tutta la squadra dell’agenzia di Comunicazione MCL. Dalla realizzazione del sito web a tutta la programmazione nel campo del Social Media Marketing. Devo dire grazie a tutti i ragazzi che si sono dati da fare ed hanno aiutato, non me, ma Cefalù, a raggiungere questi ottimi risultati. Per quanto riguarda il futuro abbiamo già in serbo tantissime novità ma ve le sveleremo a poco a poco!”