Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Dieta Mind, ecco come proteggersi dall'Alzheimer
Cefalunews

Dieta Mind, ecco come proteggersi dall’Alzheimer

La dieta Mind è una via di mezzo tra dieta Mediterranea e dieta Dash. Essa, infatti, sarebbe addirittura in grado di abbassare il rischio di Alzheimer e, secondo gli ultimi studi portati avanti da alcuni ricercatori, riuscirebbe anche a rallentare il decadimento cognitivo. 

Ma perché la dieta Mind è così proficua per il nostro organismo? Il merito si va a trovare nei cibi che prevede questo regime alimentare personalizzato. Infatti, essi sono ricchi di flavonoidi, carotenoidi, vitamina E, omega 3 e folati. Ma oltre ai cibi consigliati per la dieta vi sono anche quelli sconsigliati.

Secondo le regole della dieta Mind infatti dovremmo evitare alimenti ricchi di grassi idrogenati. Essi sono spesso associati appunto a casi di demenza ed inoltre sono molto dannosi per la salute del nostro cervello.

Come funziona la dieta Mind

La dieta Mind, innanzi tutto, divide tutti gli alimenti in quindici gruppi. Di questi, dieci comprendono i cibi consigliati, mentre gli altri cinque hanno all’interno tutti i cibi da evitare. Infatti, per poter proteggere la nostra salute nella miglior maniera possibile, secondo la dieta Mind, dovremmo mangiare sempre tre porzioni di cereali integrali, un’insalata verde ed un’altra verdura e piacimento. Il tutto si può accompagnare con un bicchiere di vino rosso.

Un giorno si ed un giorno no inoltre potremo mangiare legumi e fagioli mentre il pollo ci sarà concesso solo due volte a settimana. Ed il pesce? Una sola volta a settimana. Durante le nostre giornate per gli spuntini di metà mattinata e pomeridiani possiamo prevedere frutta secca e frutti di bosco.

Di seguito, ecco un elenco dei cibi consigliati per la dieta Mind.

  • Verdure a foglia verde
  • Olio d’oliva
  • Vino rosso (con moderazione)
  • Cereali integrali
  • Pollame
  • Noci
  • Pesche
  • Bacche
  • Fagioli

E cosa dobbiamo limitare invece per poter dare degli ottimi benefici al nostro organismo? Innanzi tutto burro, fritti e formaggi grassi. Ma ovviamente anche alimenti da fast food, dolci e pasticcini. Vi ricordiamo sempre di contattare un dottore specialista quando volete approcciarvi ad un nuovo regime alimentare personalizzato.