Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Whatsapp, ecco cinque trucchi che forse non conoscevi
Cefalunews

Whatsapp, ecco cinque trucchi che forse non conoscevi

Questo articolo è offerto da SmartphoneLab – Il punto di riferimento sulla telefonia. Whatsapp è ormai diventata una delle applicazioni più usate dagli utenti di tutto il mondo, infatti, si stima che siano 1,5 miliardi gli utenti attivi al mese, che si scambiano circa 60 miliardi di messaggi al giorno. Queste cifre esorbitanti possono spiegare come ormai whatsapp sia diventato una parte essenziale delle nostre visite e che sono pochi gli utenti che non lo controllano o usano almeno una volta al giorno. Il successo di whatsapp è da ascrivere soprattutto alla possibilità di inviare messaggi di testo, emoticon, stickers o gif gratuitamente, visto che il costo dell’abbonamento annuale è irrisorio. Negli ultimi anni, whatsapp ha anche ampliato i suoi servizi e adesso è possibile effettuare chiamate o videochiamate, registrare messaggi vocali o inviare diversi tipi di contenuti multimediali (immagini, video, link, ecc.). Se anche tu usi whatsapp forse non sai che ci sono cinque trucchi ancora poco conosciuti che ti permetteranno di ottenere dei vantaggi o di scoprire nuove funzionalità, vediamo insieme quali sono.

Inviare foto in HD

Il primo trucco che volgiamo farti conoscere riguarda la condivisione di foto in alta risoluzione (HD), un trucco che ti servirà per inviare immagini sempre nitide e chiare. Come avrai notato quando invii una foto ai tuoi contatti, l’immagine perde di qualità e la risoluzione diminuisce, questo accade perché whatsapp comprime automaticamente la foto. La compressione automatica serve per rendere più veloce l’invio e anche il suo “peso”, così da non influire troppo sul traffico dati. Se non vuoi rinunciare alla qualità delle tue foto e vuoi inviarle in alta risoluzione, segui questi passaggi e vedrai come sarà facile applicare questo trucco. Se utilizzi uno smartphone con sistema operativo Android per poter inviare foto in HD devi aprire Whatsapp e selezionare la chat del contatto a cui inoltrare la foto, poi devi cliccare sul simbolo della graffetta posto in basso a destra, sulla stessa linea dell’icona della fotocamera. Completata questa operazione si aprirà una schermata e dovrai selezionare la voce “documenti”, immediatamente si aprirà una pagina dove comparirà la dicitura “sfoglia altri documenti”, cliccaci sopra per aprire la cartella immagini, seleziona la foto da inviare e il gioco è fatto, avrai inviato un’immagine in HD.
La procedura di invio foto in HD con Whatsapp utilizzando il sistema iOS è solo un po’ più lunga ma non preoccuparti si esegue in breve tempo. Prima di inviare la foto, devi accedere all’app “foto”, selezionare l’immagine e salvarla su ibook, in questo modo trasformerai il file in PDF. Per inviare la foto trasformata in PDF, entra in Whatsapp e clicca sulla voce “allega” e poi su “documenti”, seleziona l’immagine e inviala al tuo contatto, avrai finalmente inoltrato la tua prima immagine in HD. Questo trucco è molto utile se hai la necessità di condividere foto o immagini per lavoro o per stamparla in seguito.

Whatsapp per PC

Ti sarà sicuramente capitato di non avere il telefono a portata di mano e di dover inviare un messaggio ai tuoi contatti e ti sarai chiesto come risolvere il problema. Per ovviare a questo problema, dopo anni di richieste e di attese è stato finalmente creata la possibilità di poter usare whatsapp anche dal proprio pc. Prima che gli sviluppatori lanciassero il client di Whatsapp si poteva usare anche Whatsapp Web ma non tutte le funzioni erano attive, quindi vediamo nel dettaglio solo come si utilizza il programma ufficiale. Il software di Whatsapp per PC funziona solo con gli ultimi sistemi operativi: Windows 8 o superiori e con MacOS 10.9 e successivi, di conseguenza se usi versioni più obsolete non potrai scaricarlo. Per iniziare devi collegarti al sito ufficiale di Whatsapp e cliccare sul pulsante “download per windows” o in alternativa per MacOS se usi questo sistema operativo, si aprirà subito la schermata per il download e dovrai autorizzare l’avvio del file WhatsAppSetup.exe per poter continuare con l’installazione. Terminata la procedura di installazione, il client di Whatsapp è adesso inserito nella lista dei tuoi programmi. Dopo aver aperto il programma è necessario collegare il tuo account di whatsapp e per farlo ti servirà il tuo smartphone: clicca sull’icona contrassegnata da tre puntini e seleziona la voce Whatsapp Web e inquadra il QR Code che appare sullo schermo del tuo computer. Dopo aver inquadrato con lo schermo del tuo smartphone il QR Code, attendi qualche secondo per la scannerizzazione completa e immediatamente verrai reindirizzato alla schermata principale di Whatsapp per il pc. Per non dover eseguire tutti gli step che ti abbiano indicato e usare automaticamente whatsapp sul tuo PC, dovrai lasciare il segno di spunta sull’icona “resta connesso”, in questo modo sarai sempre online. Whatsapp per PC possiede la stessa interfaccia dell’applicazione e appena terminata la sincronizzazione appariranno tutti i tuoi contatti e le conversazioni recenti. Tutte le funzioni di Whatsapp sono utilizzabili anche su PC, quindi ogni volta che riceverai un messaggio ti verrà mostrata una notifica sul desktop, per modificare il suono o le impostazioni delle notifiche, clicca sul pulsante con i 3 puntini e seleziona la voce impostazioni.

ALLERTA WHATSAPP: Ecco la nuova truffa!

Registrare e ascoltare un messaggio vocale prima di inviarlo

Whatsapp ti permette di inviare o ricevere messaggi vocali, una funzione molto comoda se hai le mani impegnate o non hai voglia di scrivere lunghi testi, ma forse non sai che è possibile registrare ed ascoltare il messaggio vocale prima di inviarlo, vediamo come fare. Ascoltare un messaggio prima di inviarlo è una funzione molto utile, visto che in molti casi si parte con la registrazione solo dopo aver pronunciato alcune parole o capita di interromperla sul più bello, per ovviare a questi problemi esiste un piccolo trucco conosciuto solo da pochi utenti. Innanzitutto, apri Whatsapp e seleziona il contatto o il gruppo a cui inviare la nota vocale e poi seleziona l’icona del pulsante in basso a destra. Prima di iniziare a registrare, devi trascinare verso l’alto il pulsante del microfono e apparirà un lucchetto che dovrai tenere premuto, così la nota vocale non si interromperà e non dovrai tenere premuto l’icona del microfono. Dopo questi semplici passaggi, registra la tua nota vocale e appena hai terminato non inviarla, ma premi sul tasto indietro per tornare alla schermata principale di Whatsapp. Grazie a questo piccolo escamotage, il messaggio vocale verrà salvato automaticamente e semplicemente tornando nella chat precedente avrai la possibilità di riascoltarlo prima di inviarlo e decidere se cestinarlo o inoltrarlo. Se hai la necessità di trasformare la tua nota vocale in un messaggio di testo, puoi utilizzare alcune app gratuite, in questo modo non dovrai più perdere tempo nel digitare lunghi messaggi.

Come evitare che le foto di Whatsapp finiscano nella galleria

Ogni giorno si ricevono decine di foto o immagini dai contatti Whatsapp, ma non sempre tutti questi contenuti multimediali meritano di essere salvati o addirittura visualizzati nella propria galleria, soprattutto perché occupano spazio e possono rallentare lo smartphone. L’impostazione predefinita di Whatsapp salva automaticamente nella galleria dello smartphone tutte le foto ricevute, quindi per evitare di ritrovarti con migliaia di immagini poco interessanti o che soprattutto vuoi evitare che altri vedano nella tua galleria, devi utilizzare questo piccolo trucco. Se possiedi uno smartphone con sistema operativo iOS hai la possibilità di disattivare il salvataggio foto per tutte le conversazioni, solo per alcune o evitare il salvataggio automatico. Se hai intenzione di disattivare il salvataggio foto per tutte le conversazioni ti basterà entrare in Whatsapp, accedere al menu impostazioni e selezionare la voce chat. In questa sezione troverai l’opzione “salva media ricevuti”, ti basterà disattivarla per non salvare più automaticamente le foto. In alternativa, se vuoi soltanto disattivare il salvataggio automatico per le foto ricevute da un gruppo o da un contatto, segui questi passaggi: entra nella chat prescelta, clicca sul nome e tra le opzioni ricerca “salva media ricevuti”, quindi seleziona la voce “mai”; puoi tornare alle opzioni precedenti in qualsiasi momento. La procedura per disattivare il salvataggio automatico per gli smartphone che utilizzano il sistema Android è leggermente diversa, ma ti basterà qualche minuto per cambiare le impostazioni. Innanzitutto è opportuno specificare che il sistema Android non ha previsto la possibilità di disattivare automaticamente il salvataggio delle foto, ma è necessario creare un apposito file per farlo. Per prima cosa, devi accedere alla cartella del tuo cellulare denominata “file manager” o gestione file, a seconda del modello in tuo possesso e ricercare tra le tante voci, quella denominata WhatsApp/Media/WhatsApp Images/ e creare un’apposita cartella chiamata “.nomedia”. Completata questa operazione, nella tua galleria non compariranno più le foto provenienti da Whatsapp, anche se è solo un trucco per nasconderle, visto che sono comunque salvate da qualche parte nell’archivio. Se invece vuoi che non si attivi mai il salvataggio automatico delle foto per non occupare troppo spazio, puoi farlo direttamente dall’app di messaggistica. Per poter disattivare il salvataggio automatico dei file multimediali, entra in Whatsapp e seleziona la voce impostazioni dal menu contrassegnato con i tre puntini, si aprirà una schermata dove vorai cliccare su “utilizzo dati”. In questa pagina vi è una sezione dedicata al download automatico dei media, per disattivarlo completamente dovrai eliminare la spunta dalla voce “foto” e fare lo stesso per quanto riguarda il salvataggio automatico se si è connessi alla rete Wi-Fi o quando sei in roaming.

Come nascondersi su Whatsapp

Non molti sanno che è possibile “nascondersi” su whatsapp ed evitare che gli altri contatti sappiano l’orario o il giorno dell’ultimo accesso; questo trucco è fondamentale se non vuoi essere disturbato o non hai voglia di rispondere ai messaggi. Nascondersi su Whatsapp può essere un ottimo modo per tutelare la tua privacy, quindi vediamo come attuare questo piccolo trucco. Per non comunicare ai tuoi contatti la data e l’ora del tuo ultimo accesso su whatsapp ed evitare che persone troppo petulanti comincino a tempestarti di messaggi, entra nell’app e clicca sul menu a tendina contrassegnato dai tre puntini. Tra le voci presenti nella schermata, seleziona quella con la dicitura “privacy” e poi su “ultimo accesso”, per renderti invisibile dovrai cliccare su nessuno. Nel caso in cui vuoi renderti invisibile solo per alcuni contatti devi invece selezionare la voce “i miei contatti” e spuntare quelli che non possono vedere il tuo ultimo accesso. In aggiunta all’eliminazione dei dati riferiti all’ultimo accesso, puoi anche decidere di togliere la famosa “spunta blu” per evitare che si sappia se hai visualizzato i messaggi ricevuti. Questo trucco ti serve per evitare di rispondere ai messaggi indesiderati o di prendere tempo nel caso non avessi voglia di scrivere in quel preciso istante. I passaggi per eliminare la conferma di lettura dei messaggi ricevuti tramite Whatsapp è molto simile a quella per eliminare i dati relativi all’ultimo accesso: entra nell’app di messaggistica istantanea, clicca sui tre puntini per aprire il menu delle impostazioni e seleziona la voce relativa alla privacy. In queasta schermata vi è la voce relativa alle conferme di lettura, ti basterà trascinare l’icona in corrispondenza di off per disattivare la spunta blu. È opportuno sottolineare che decidendo di disattivare le conferme di lettura, neanche tu sarai in grado di vedere la spunta blu quando invii un messaggio ai tuoi contatti, ma puoi sempre ripristinare le impostazioni iniziali, semplicemente invertendo la conferma di lettura da off ad on. Lo stesso discorso vale anche se hai disattivato l’opzione ultimo accesso, anche in questo caso non potrai più vedere la data e l’orario di accesso di tutti i tuoi contatti. Per tutelare la tua privacy, Whatsapp ti permette anche di nascondere la tua foto profilo o il tuo stato, informazioni che non sempre vuoi rendere visibili a tutti i tuoi contatti. Per poter nascondere questi dati, ti basterà modificare le impostazioni iniziali dal solito menu relativo alla privacy. Ti ricordiamo che è anche possibile evitare che solo alcuni contatti possono vedere le tue informazioni, ma la procedura è diversa per chi utilizza android o iOS, inoltre attivando questa opzione non soltanto nascondi le info relative al tuo account, ma blocchi anche la ricezione dei messaggi da parte dei soggetti indicati, quindi prima di attivarla ti consigliamo di ponderare se è il caso di ricorrere a questa misura estrema. In ogni caso, se proprio vuoi bloccare un contatto, ti basterà entrare nella chat di Whatsapp, selezionare il contatto da bloccare e poi pigiare sui tre puntini per aprire la seguente schermata; in questa sezione clicca su altro e poi su blocca. Eseguendo questa operazione impedirai ad uno dei tuoi contatti di conoscere i tuoi dati e allo stesso tempo la possibilità di inviarti messaggi; puoi ripristinare tale le impostazioni iniziali sempre dallo stesso menu.

Continua a leggere