Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi pratica la corsa tutti i giorni? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi pratica la corsa tutti i giorni? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi pratica la corsa tutti i giorni? Correre tutti i giorni fa dimagrire. La corsa è uno dei metodi più efficaci per perdere peso ed ha anche effetti duraturi. Con la corsa il corpo brucia i grassi. Così come tutte le cose, però,  anche la corsa darà i suoi risultati positivi solo se è  accompagnata da una dieta equilibrata. La corsa fa bene alla mente perché libera dallo stress e mantiene in forma perché accentua anche il proprio buonumore. La corsa è molto efficace nella prevenzione e nella cura di molte malattie provocate da stati infiammatori. La corsa fa bene anche al cuore e a tutto l’apparato cardiocircolatorio. Tutto questo grazie al suo effetto assai positivo sulla pressione arteriosa.

Quanti minuti di corsa bisogna fare al giorno? Non esiste una risposta univoca. I minuti di corsa quotidiani variano da persona a persona. Si può partire da una base di corsa quotidiana di 30 minuti per avere alcuni benefici al corpo. Gli esperti consigliano di allenarsi non tutti i giorni ma da un minino di 3 giorni a settimana ad un massino di 5. Così facendo si potrebbe iniziare a dimagrire. Con una corsa di 30 minuti ad una un’intensità medio-elevata a fine settimana si saranno percorso circa venti chilometri. La formula per calcolare le calorie bruciate dopo una corsa è la seguente: Peso (kg) x Km x 1,03.

Quali sono i benefici della corsa? La corsa riduce i rischi delle malattie cardiovascolari. La corsa è il metodo migliore per bruciare calorie. Secondo uno studio condotto dal Medical College of Wisconsin e del VA Medical Center praticando un’ora di corsa a livello intenso si possono bruciare da 700 a 800 calorie. Una corsa di 15 minuti per 3 volte alla settimana riduce il rischio di osteoporosi del 40%. La corsa può aiutare a superare problemi legati alla depressione perché la circa allenta lo stress quotidiano. La corsa abbassa il rischio di tumori perché agisce su sovrappeso e difese immunitarie. La corsa migliora il tono dell’umore.

La corsa aiuta a non perdere la memoria? La corsa aiuta a contrastare la perdita di memoria che si può verificare con il passare degli anni. Uno studio pubblicato dalla rivista Neurology 3 sostiene che le persone che partecipano ad attività fisiche stimolanti hanno minori riduzioni nella capacità intellettive. Lo studio dimostra che la corsa è molto efficace nel prevenire i danni cerebrali anche rispetto a quelle attività che coinvolgono mentalmente o socialmente. La corsa è un’ottima cura quando si è giù di morale. Uno studio scientifico ha dimostrato che 30 minuti di corsa sollevano lo stato d’animo e migliorano il benessere.

La corsa aiuta a vivere più a lungo?  La corsa può aiutare a vivere più a lungo. Uno studio della Stanford University ha dimostrato che correre offre all’individuo un notevole vantaggio in termini di sopravvivenza. Il movimento è vita. La storia evolutiva dice che camminare e correre sono nettamente le migliori attività di movimento in assoluto. La corsa, insomma, salva la vita, allunga la vita, migliora la vita. Uno studio scientifico della Brigham Young University negli Stati Uniti ha dimostrato che correre 30 minuti al giorno può aiutarci a vivere più a lungo. In altre parole l’esercizio regolare può ritardare l’invecchiamento cellulare.