Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi beve acqua calda e curcuma a digiuno? Ecco la risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi beve acqua calda e curcuma a digiuno? Ecco la risposta

Cosa succede a chi beve acqua calda e curcuma a digiuno? In tanti conoscono i benefici del bere acqua calda al mattino a digiuno. Non tanti sanno, però, i benefici che si hanno con l’acqua calda al mattino a digiuno quando si aggiunge la curcuma. I lipopolisaccaridi (endotossine) che si trovano nella curcuma, infatti, stimolano il sistema immunitario del corpo e riducono il rischio di contrarre infezioni da raffreddore, influenza o altro. Insomma bere acqua calda e curcuma a digiuno regolarmente è importante per aiutare il proprio corpo a difendersi dai virus che sono diffusi nei mesi più freddi. La curcuma, inoltre, aiuta la cistifellea a produrre la bile e altri enzimi digestivi e questo aiuta anche il corpo a digerire correttamente.

Bere acqua calda e curcuma aiuta a perdere peso? Bere acqua calda e curcuma aiuta ad impedire l’accumulo di grasso nel corpo. Tutto questo è molto utile nel perdere peso. La curcumina, infatti, che è un principio attivo della curcuma, è una sostanza davvero ottima per prevenire l’accumulo di grasso nei tessuti adiposi. Bere acqua calda e curcuma a digiuno aiuta a fermare le infiammazioni che provengono dal danneggiamento dei tessuti articolari. Tutto questo previene o allevia il dolore alle articolazioni ed anche l’artrite. Ecco perché per quanti soffrono di artrite bere acqua calda e curcuma a digiuno è un ottimo inizio di giornata.

Bere acqua calda e curcuma a digiuno aiuta a combattere il cancro? Bere acqua calda e curcuma a digiuno con regolarità potrebbe aiutare notevolmente a ridurre il rischio di contrarre il cancro. La curcuma, infatti, è uno dei modi migliori per prevenire i tumori causati dall’esposizione alle radiazioni. La curcumina contenuta dalla circuma, infatti, inibisce le cellule del tumore perché sembra  avere un’azione particolarmente potente nella inibizione delle cellule tumorali.La curcuma, inoltre, aiuta a mantenere anche il cuore sano. La curcuma, infatti, potrebbe anche aiutare nella prevenzione dell’aterosclerosi perché aiuta a controllare i livelli di colesterolo. La curcuma potrebbe anche aiutare a proteggere dai coaguli di sangue che si sviluppano sulle pareti delle arterie.

Come si prepara acqua calda e curcuma? Se si utilizza la curcuma in polvere occorrono 500 ml di acqua, 2 cucchiaini di curcuma in polvere, 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaio di succo di limone ed un pizzico di pepe nero. In 500 millilitri di acqua calda si sciolgono i 2 cucchiaini di curcuma in polvere e si uniscono 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaio di succo di limone e un pizzico di pepe nero. Mescolare con cura e bere una o due tazze di acqua calda e curcuma al giorno. Il pepe nero serve per favorire l’assorbimento della curcuma nel nostro organismo.