Realtime blog trackingRealtime Web Statistics Cosa succede a chi mangia lo yogurt dopo il pranzo? Ecco l'incredibile risposta
Cefalunews

Cosa succede a chi mangia lo yogurt dopo il pranzo? Ecco l’incredibile risposta

Cosa succede a chi mangia lo yogurt dopo il pranzo? Digerisce meglio. Chi mangia lo yogurt dopo il pranzo, infatti, migliora una serie di processi digestivi. Lo yogurt, è bene sapere, contiene circa 2 milioni di fermenti lattici vivi ogni 100 grammi di prodotto. Ecco perché lo yogurt è capace di riequilibrare la flora batterica intestinale e, nello stesso tempo, facilitare la digestione. Grazie ai fermenti lattici, infatti, la flora intestinale ne trae molti vantaggi. I componenti dello yogurt, inoltre, contribuiscono a fare assorbire i principi nutritivi degli alimenti che ingeriamo durante i pasti. Questo perché vengono prodotti gli enzimi che hanno il compito di scindere i nutrienti e rinforzare, quindi, la flora intestinale. Lo yogurt dopo il pranzo aiuta la digestione.

Cosa mangiare dopo il pranzo per digerire meglio? Una mela mangiata dopo il pranzo aiuta la digestione. La mela, infatti, è ricca di pectina, un tipo di eteropolisaccaride che aiuta il corretto funzionamento dell’intestino. A differenza della maggior parte della frutta, quindi, mangiare una mela a fine pranzo può favorire la digestione. Il merito è anche dell’acido malico che aiuta a prevenire il gonfiore. La pectina, invece, è una la fibra che intrappola lo zucchero riducendo il picco glicemico. Mangiare la mela dopo il pranzo è utile alle persone che desiderano ridurre la velocità di assorbimento di zuccheri e grassi. La mela stimola alcuni enzimi che regolano l’assorbimento degli zuccheri.

Cosa succede a chi beve acqua ghiacciata dopo il pranzo? Bere acqua ghiacciata dopo il pranzo può essere deleterio. Si va incontro a forti indigestioni. Non solo si sconvolge la temperatura dello stomaco proprio nel momento in cui inizia il processo digestivo, ma si altera lo stato di alcuni alimenti. In particolare si altera lo stato dei grassi che tendono a solidificarsi se mescolati con acqua ghiacciata e impiegano più tempo per essere digeriti. Insomma bevendo acqua ghiacciata dopo il pranzo si rallenta l’intero processo digestivo. In alcuni casi si possono anche avere seri problemi di congestione. Non sono da escludere problemi di reflusso gastro-esofageo.

Quali sono i benefici dello yogurt? Lo yogurt rafforza il sistema immunitario contro l’attività di funghi, batteri e virus. Lo yogurt apporta benefici anche alle persone che soffrono di allergie. Lo yogurt contiene potassio che aiuta a ridurre il sodio in eccesso nel corpo e apporta benefici in caso di pressione alta. Uno studio ha dimostrato che consumando 2 porzioni al giorno di yogurt si hanno il 54 % di probabilità in meno di sviluppare l’ipertensione. Uno studio ha dimostrato che il consumo di yogurt ha protegge nei confronti del tumore al colon-retto grazie ai batteri buoni che vanificano il tratto digerente.

Come riconoscere se lo yogurt è vivo? La regola base è molto semplice. Se lo yogurt è “attivo”, mettendone il 5% nel latte ad una temperatura adeguata dopo qualche ora si trasforma tutto in yogurt. Per questo occorre mettere un cucchiaino di yogurt in un bicchiere di latte a temperatura ambiente. Mescolare bene, coprirlo e tenerlo al calduccio per alcune ore. A 45° bastano 6-7 ore, a 40° di ore ne occorrono 12 ma a 35° ce ne vogliono 24. Se nel bicchiere il latte si è trasformato in yogurt più o meno denso, significa che i fermenti sono sicuramente “attivi”.