Non comprare questa marca di riso perchè ha insetti dentro: ecco di che marca parliamo

Il riso è il cereale più diffuso al mondo e nello stesso l’alimento più amato quando si devono portare avanti le diete. Chi vuole fare bella figura in cucina, invece, deve cucinare un bel piatto di riso. Una volta il, riso veniva commercializzato in grandi sacchi e si comprava a peso. Era facile, quindi, potervi trivare piccole impurità come i sassolini. Oggi il riso viene venduto confezionato sottovuoto e in questo modo si conserva meglio fino a quando non si apre. Si trasporta per questo in scatole di cartone.

Queste confezioni proteggono di più il riso durante il trasporto. Tutto questo evita che ci siano rotture con i chicchi che si spezzano. Non mancano alcune aziende che confezionano il riso in latte di metallo perchè proteggono meglio dagli sbalzi di temperatura. Una volta che il riso si apre a casa è bene conservarlo in luogo fresco e aerato. E’ bene metterlo in un contenitore ermetico oppure in un sacchetto ben chiuso. Attenzione a verificare sempre che la confezione sia integra e soprattutto che il sottovuoto non sia stato danneggiato. Succede che a volte nel riso si possono trovare particolari insetti che fanno ribrezzo al solo vederli. Che fare?

Si tratta in genere del punteruolo del riso (Sitophillus oryzae) che viene descritto come insetto con proboscide. Possiede infatti un rostro che accomuna tutti i curculionidi. E’ una sorta di struttura a forma di proboscide che parte dalla propria testa al cui estremo si trova la bocca. Con questa sorta di proboscide questi parassiti riescono a scavare tunnel nei chicchi di riso. La femmina in questi tunnel depone le sue uova. In genere questi insetti infestano solo i magazzini.

Questi insetti si adattano agli ambienti domestici. In genere misurano 2-3 millimetri. Questi insetti che infestano il riso sono originari dei tropici tanto che in Italia durante l’inverno non possono sopravvivere riproducendosi. Riescono a fare tutto questo in casa dato che ormai tutte le abitazioni sono riscaldate. Per eliminare il punteruolo dal riso è molto facile ma dispendioso. Bisogna buttare via tutte le scorte che sono state infestate da questi insetti: pasta, avena, mais. Rispetto agli altri parassiti possiede le ali e vola.

Quale marca di riso non comprare? La presenza delle ali lo spinge a passare dai diversi posti della credenza. Per eliminarlo del tutto bisogna effettuare un’accurata pulizia. Per rimuovere questi insetti dal riso bisogna buttare le derrate infestate. Il consiglio al momento di acquistare il riso è di stare attenti. Lo Sythophylus oryzae, ovvero il punteruolo del riso, produce un solco longitudinale nei chicchi. Ci si può accorgere della sua presenza guardando il riso perchè rilascia una polvere biancastra. Se notate questa polvere all’interno della confezione lasciate quella marca di riso perchè ha insetti dentro.