Migliore acqua da bere: ecco qual è, lo sapevi?

Migliore acqua da bere

L’acqua è  semplicemente il composto più importante per la vita, ad ogni “altitudine” e tipologia possibile, anche la specie umana, che ne è formata per oltre la metà totale, non può che farne a meno, anzi il corpo di cui siamo dotati ne ha costantemente bisogno e non può assolutamente rinunciare ad un “rifornimento” pressochè costante, in quanto ogni tipologia possibile di funzionamento prevede o comunque fa ricorso all’acqua. Bere acqua è qualcosa di così naturale da essere sottovalutato, in quanto è stato dimostrato che bere con un corretto ritmo è anche salutare per varie funzioni, ma è importante scegliere anche la migliore da bere.

Di quale si tratta? In una realtà come quella italiana che è ancora parecchio legata all’idea dell’acqua confezionata, in bottiglia, è rinomata la differenziazione.

Ma non tutte le forme di acqua potabile sono uguali ed adatte a tutti. Quale acqua scegliere?

Qual è la migliore acqua da bere? Leggi qui

Migliore acqua da bere

Composta da due atomi di idrogeno ed uno di ossigeno identifica anche una delle unioni più importanti della vita sul nostro pianeta, e si configura in vari formati: la struttura dell’acqua la rende preziosissima, il nostro organismo ne ha costantemente bisogno.

Ma come detto non sono tutte uguali, se ad esempio le donne in stato interessante necessitano di un fabbisogno maggiore di minerali (per questo meglio optare per un’acqua calcica), per la maggior parte dei giovani ed adulti va bene una minerale.

Poi andando nello specifico, le acque che sono più ricche di minerali ossia le bicarbonate hanno un effetto migliore sui processo digestivi in caso di difficoltà, le acque magnesiche sono ovviamente più ricche di magnesio e sono adatte per chi soffre di colesterolo alto o diabete, in generale invece quelle ricche di ferro , definite ferruginose, sono particolarmente adatte per chi ha problemi di assorbimento di questo minerale (come chi soffre di anemia). In generale “si va a gusti” ed anche il tasso di residuo fisso che evidenza la presenza più o meno di anidride carbonica non ha grosse conseguenze sulla salute, salvo restare sotto un livello medio di 550. In caso contrario niente di grave ma possono palesarsi con maggior frequenza presenza di meteorismo ed eruttazioni.

Non è stato inoltre confermato una forma di relazione effettiva tra il gas presente nell’acqua gassata ed una migliore capacità digestiva, sostanzialmente non agevola la digestione, ma ha una funzione prettamente ludica.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto