Percorsi di Carta: mostra del libro antico al Mandralisca di Cefalù

La Fondazione Mandralisca di Cefalù è lieta di annunciare l’inaugurazione di “Percorsi di carta”, la terza edizione della Mostra del Libro Antico. Questo evento culturale di rilievo sarà inaugurato domenica 23 giugno alle ore 18.00 presso la Pinacoteca del Museo Mandralisca, situata in via Mandralisca 13. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 12 gennaio 2025.
Curata dal professore Giuseppe Saja, responsabile delle attività culturali della Biblioteca della Fondazione, la mostra offre un percorso espositivo che celebra l’importante patrimonio librario raccolto dal mecenate Enrico Pirajno di Mandralisca. Tra i volumi esposti spiccano due preziosissimi incunaboli del XV secolo: Silio Italico, Punica, Comm.: Petrus Marsus (Venezia, 1483) e Giovanni Climaco, Sancto Ioanne Climacho. Altramente Schala Paradisi (Venezia, 1491). Inoltre, sarà possibile ammirare un’edizione cinquecentesca della Divina Commedia (1529) con il commento dell’umanista Cristoforo Landino, e i Libri de piscibus marinis (1554) di Guillaume Rondelet.
Il fondo librario della Biblioteca Mandralisca comprende 2889 testi, tra cui 2 incunaboli, 49 cinquecentine, 89 seicentine, 394 settecentine, 592 volumi del XIX secolo fino al 1830 e 1763 volumi dal 1830 al 1864. Questo straordinario patrimonio offre una testimonianza tangibile degli interessi culturali e scientifici del barone di Mandralisca.
La mostra è concepita come un ipertesto, un dialogo tra i libri esposti, che invita il visitatore a scoprire dettagli, richiami e immagini che rappresentano un anello di congiunzione tra i vari volumi. Come affermato da Vincenzo Garbo, presidente della Fondazione Mandralisca, l’obiettivo è creare ponti culturali e sincretici, promuovendo una comprensione profonda della nostra epoca in relazione con le epoche passate.
Tra i volumi esposti figurano veri e propri gioielli dell’editoria antica, come il Museum Wormianum (1655) di Ole Worm, un catalogo splendidamente illustrato di piante, animali, pietre e fossili, e l’Index testarum conchyliorum (1742) dello zoologo Niccolò Gualtieri, arricchito dalle calcografie di Giuseppe Menabuoni e Antonio Pazzi.
La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, con estensione oraria nei mesi di luglio e agosto fino alle 21.00. Durante le festività natalizie e di Capodanno, l’orario sarà dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.
Biglietti
Intero: 8,00 €
Ridotto 1: 6,00 € (tesserati associazioni convenzionate, gruppi da 10 persone in su, ragazzi 11-15 anni)
Ridotto 2: 3,00 € (gruppi scuole, bambini 6-10 anni)
Gratuito: gruppi scuole di Cefalù, residenti Cefalù
Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 0921 421547.
Non perdete l’occasione di immergervi in un viaggio affascinante tra i capolavori della letteratura antica e scoprire l’inestimabile patrimonio della Biblioteca Mandralisca.

 

 

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto