Qual è il frutto che matura a giugno, abbassa la glicemia, favorisce la digestione e fa bene alla memoria?

Qual è il frutto che matura a giugno, abbassa la glicemia, favorisce la digestione e fa bene alla memoria?

Con l’arrivo dell’estate, la natura ci regala una vasta gamma di frutti deliziosi e salutari. Tra questi, spicca la ciliegia, un vero e proprio tesoro di giugno. Non solo è una delizia per il palato, ma è anche un frutto dalle numerose proprietà benefiche per la salute. Le ciliegie raggiungono la loro maturazione ideale nel mese di giugno, quando il clima è perfetto per sviluppare il loro sapore dolce e succoso. Questo è il periodo migliore per gustarle fresche, appena raccolte, godendo appieno della loro freschezza e delle loro proprietà nutrizionali.

Uno dei vantaggi più significativi di questo frutto di giugno è il loro effetto sulla glicemia. Questi piccoli frutti rossi hanno un basso indice glicemico (23), il che significa che non causano picchi rapidi nei livelli di zucchero nel sangue. Gli antociani che vi si trovano, inoltre, possono aumentare la produzione di insulina, migliorando così il controllo glicemico e rendendole un’ottima scelta per chi deve gestire il diabete o vuole mantenere stabile la glicemia.

Le ciliegie sono anche ricche di fibre, essenziali per una buona digestione. La fibra alimentare aiuta a regolare il transito intestinale, prevenendo problemi come la stitichezza. Inoltre, le ciliegie contengono sorbitolo, un alcol zuccherino che favorisce l’evacuazione intestinale. Integrare le ciliegie nella dieta può quindi promuovere una digestione sana e regolare.

Qual è il frutto che matura a giugno, abbassa la glicemia, favorisce la digestione e fa bene alla memoria?

La salute del cervello è un’altra area in cui le ciliegie brillano. Questi frutti sono ricchi di antiossidanti, in particolare antociani, che hanno dimostrato di avere effetti positivi sulla funzione cerebrale. Gli antiossidanti combattono i radicali liberi, riducendo l’infiammazione e lo stress ossidativo, due fattori che potrebbero compromettere la memoria e le capacità cognitive. Consumare ciliegie può quindi aiutare a migliorare la memoria e a proteggere il cervello dall’invecchiamento.

Oltre ai benefici già descritti questo frutto di giugno offre altri vantaggi per la salute. Gli antociani e altri composti che vi si trovano possono ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore da condizioni come l’artrite. Contengono anche la melatonina. E’ un ormone che regola il sonno. Consumarle, quindi, può aiutare a migliorare la qualità del sonno. I nutrienti che possiedono, tra cui potassio e polifenoli, aiutano a mantenere la salute cardiovascolare, riducendo la pressione sanguigna e il rischio di malattie cardiache. Questi frutti di inizio estate possono essere consumate in vari modi. Il modo più semplice e delizioso per gustarle è mangiarle fresche. Sono perfette per bevande rinfrescanti come succhi e frullati. Nelle insalate aggiungono un tocco di dolcezza e colore. Si realizzano anche torte, crostate e gelati.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto