Guida in stato di ebbrezza tra Cefalù e Campofelice: maxi multe a 4 automobilisti

carabinieri

I carabinieri della compagnia di Cefalù hanno  denunciato quattro automobilisti per guida in stato di ebbrezza durante un controllo nella zona della movida tra Cefalù e Campofelice di Roccella.
Tra i fermati, un giovane di 21 anni è stato anche accusato di resistenza a pubblico ufficiale.
Il ragazzo, infatti, ha rifiutato di eseguire il test alcolemico e ha tentato di fuggire.
Per tutti i quattro automobilisti fermati, le conseguenze sono state immediate e severe.
Oltre al sequestro dei loro veicoli, rischiano una sanzione pecuniaria che va dagli 800 ai 6.000 euro e la sospensione della patente di guida per un periodo che può variare da 2 a 6 mesi.
Durante lo stesso controllo, grazie al prezioso aiuto del cane antidroga Nadia, sono stati eseguiti numerosi accertamenti anche sull’uso di stupefacenti.
Tra le persone fermate, un giovane  è stato denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio.
L’uomo, controllato mentre era alla guida della propria autovettura, è stato trovato in possesso di oltre 10 dosi tra crack e hashish, già confezionate e pronte per la vendita al dettaglio.
Questi controlli rientrano in un piano più ampio di monitoraggio delle aree maggiormente frequentate durante le ore serali e notturne, con l’obiettivo di prevenire incidenti stradali e contrastare il traffico di sostanze stupefacenti.
Le operazioni svolte dai carabinieri della compagnia di Cefalù dimostrano l’importanza di una presenza costante e capillare delle forze dell’ordine sul territorio, a tutela della sicurezza dei cittadini.
Le attività di controllo e prevenzione sono mirati a mantenere alti i livelli di sicurezza sulle nostre strade e per contrastare efficacemente fenomeni di illegalità.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto