Scegliamo il cefaludese 2016: inviate le vostre segnalazioni

Scegliamo il cefaludese 2016. Parte l’iniziativa di cefalunews che porterà all’elezione del cefaludese dell’anno. Ai lettori chiediamo di segnalarci in questa prima fase le persone che a loro giudizio possono entrare a far parte del gruppo di dieci candidati tra i quali dal prossimo 24 dicembre scatterà la votazione. I lettori potranno farci avere le loro segnalazioni sotto quest’articolo con i loro commenti facebook ma anche via email all’indirizzo [email protected] e con i messaggi whatsapp al numero 347.2975402. Stefano Castiglia è stato il cefaludese 2015. Lo hanno decretato i lettori di cefalunews che alla fine delle votazioni on line, che si sono chiuse il 6 gennaio 2016. Ha ottenuto 2.284 voti.

E’ stato scelto dai lettori «per la grande stagione del Real Cefalù, per il suo lottare al fine di non far chiudere il palasport di Ogliastrillo, per avere promosso la città di Cefalù in Italia e all’estero». Al secondo posto nelle votazioni Anna e Ulrich Reber che per questo sono stati dichiarati «famiglia 2015». In tutto hanno ricevuto 1.926 voti «per quanto fanno ogni giorno in silenzio all’interno dell’ospedale Giglio fra gli ammalati. Per il loro servizio di volontariato quotidiano a favore di chi soffre fra le corsie dell’ospedale, soprattutto di quanti sono soli e non hanno nessuno che pensa loro. Per tutte le azioni silenziose che mettono in atto ogni giorno a favore di chi non ha nessuno che pensa loro e per il loro quotidiano spendersi anche in lavori umili a favore di chi non ha nessuno che pensa loro». Al terzo posto con 675 voti si è classificato Peppino Guccione che per questo è stato il «cittadino 2015» perchè «Onesto ed esemplare, con straordinaria umiltà e dignità ha rivendicato, in una città troppe volte ipocritamente sorda e muta, il suo diritto alla retribuzione ed alla salvaguardia del posto di lavoro al Museo Mandralisca». Al quarto posto Simone Lazzara con 622 voti che per questo è  stato il giovane imprenditore cefaludese 2015 «per il suo spirito imprenditoriale lungimirante, per la sua grinta e la voglia di fare bene per la città di Cefalù, per il suo promuovere eventi e per la passione che mette per coinvolgere tutti. Per il suo spirito di comunità, un esempio per tutti i cefaludesi». Al quinto posto Pietro Saja con 545 voti e per questo è stato lo «sportivo dell’anno» con la seguente motivazione: «Per la forza e l’entusiasmo che trasmette ai suoi atleti della squadra Murialdo. Per il suo credere nei ragazzi mostrando a tutti i veri valori dello sport».


 

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto