La Pro Loco vince in trasferta e continua la corsa ai play-off

Dopo la lunga pausa natalizia accompagnata dal turno di riposo della scorsa domenica, anche per la Pro Loco è giunta l’ora di scendere nuovamente in campo. Pochi propositi, ma tantissime aspettative quelle di mister Papa, che sa quanto duramente dovrà ancora lottare per garantirsi i piani alti di una classifica che ormai sembrare concentrare tutta l’attenzione sulla zona play-off. Quindi, non sono più ammessi sbagli, nemmeno in occasioni di grandi difficoltà, a cause di assenze forzate, dovute per lo più a infortuni.

E si riparte, quindi, con la Colomba Bianca, che giocando in casa mostra tutto il sano agonismo di cui è capace, grazie alla presenza di alcuni giovani giocatori che portano a termine una partita degna di nota. La Pro Loco, invece, scende in campo ancora fredda, colpa della pioggia che a intermittenza accompagna tutto il corso della partita, rendendo il campo, a tratti, quasi impraticabili. Ma l’arbitro non ammette rinvii e dà inizio a una partita senza remore. La Pro Loco si ritrova fin da subito sotto di un gol: la disattenzione della difesa diventa fatale e nel giro di pochi minuti rischia pure di fare allungare il vantaggio avversario con un fallo in piena area, che l’arbitro inaspettatamente non fischia. La squadra ambrosiana riesce a pareggiare solo al 20’, dopo tutta una serie di botta e risposta con la Colomba Bianca, che non perde occasione per fare sentire la sua presenza in campo. E’ Di Fina a far riprendere fiato ai suoi compagni e portarsi in parità con il team palermitano.

Si continua in modo ordinato e con grandi opportunità di gioco, fino al 39’ quando Rajmondo finalmente insacca il gol del vantaggio: il giovanissimo giocatore, assoldato come juniores quest’anno tra le fila della squadra ambrosiana, dopo averci provato qualche minuto prima, si regala la soddisfazione di essere stato determinante per il risultato finale della partita.
Il secondo tempo si rivela decisamente più sottotono, con un numero elevato di falli da parte della Colomba Bianca che perde, nel corso degli ultimi minuti, il controllo della situazione.
Si chiude con un ottimo 1-2 fuori casa, utile non solo alla Pro Loco per rimanere ben salda in terza posizione, alle spalle dell’Aspra, ormai capolista indisturbata, e del Sant’Anna, sopra solo di due punti; ma anche allo Sporting Cefalù di mister Glorioso, che, in seguito alla sconfitta della Colomba Bianca, può ancora sperare di salvarsi. Il prossimo appuntamento per la Pro Loco sarà domenica 22 gennaio alle ore 15.00 contro il Collesano allo stadio Santa Barbara.