La prugna, una valida alleata per il tuo organismo: ecco tutti i benefici

prugna

La prugna è un frutto che possiamo trovare sulle nostre tavole in tutte le stagioni dell’anno. In prevalenza le abbiamo fresche tra la fine della stagione estiva e l’inizio dell’estate ma si possono reperire facilmente in qualsiasi periodo. Con il variare dei mesi, infatti, il loro sapore è lievemente differente: se più fresca la troveremo più aspra nonostante contenga la stessa quantità di zuccheri. Attenzione, precisiamo fin da subito che le prugne non sono adatte a chi soffre di diabete. 

Prugne, proprietà e benefici

Le prugne sono ricche di vitamine e sali minerali ed attraverso questi due principi riescono a darci un grandissimo aiuto per la stanchezza. Molto spesso infatti, gli sportivi, le utilizzano al termine dei propri allenamenti per recuperare le energie utilizzate. Inoltre, la polpa della prugna, è ricca di sostanze antiossidanti (flavonoidi e polifenoli) che ci aiutano a combattere i radicali liberi del nostro corpo e quindi rallentare l’invecchiamento.

Tanti sono comunque i benefici delle prugne che annoverano, inoltre, la capacità di essere utili in caso di stitichezza. Grazie infatti all’elevata presenza di difenilisatina, ovvero una sostanza che stimola la nostra funzione intestinale, possono tornare utili a tutti coloro che soffrono di questi problemi (molto diffusi ormai).

Molti studi sono stati effettuati sulle prugne e tutti hanno confermato gli immensi benefici sul nostro organismo. Per fare un esempio, è stato pubblicato uno studio condotto dal Dott. Arjmandi che ha confermato come le prugne secche siano utilissime per evitare l’osteoporosi nelle donne in menopausa.



Tipologie di prugne

In natura esistono due tipologie di prugne e possiamo distinguerle dalla buccia. Vi sono infatti le prugne a buccia gialla e le prugne a buccia rossa. Entrando nello specifico, le prime hanno un più elevato contenuto di fibre mentre le seconde ci danno più aiuto con gli antiossidanti.

Tornando anche a ciò che abbiamo detto poco fa, un’altra tipologia può essere vista nelle prugne secche (anche se questa è più un’usanza di come vengono trattate le prugne). Esse sono ancora più ricche di nutrienti ma bisogna fare attenzione perchè hanno calorie per quattro volte superiori rispetto al normale. Oltre ai diabetici le prugne possono fare molto male  a chi soffre di colite perchè potrebbero portare gonfiori e spasmi.

Prugne, rimedio naturale di diverse patologie

Le prugne come detto ripetutamente in questo articolo sono alleate per combattere o prevenire diverse patologie che possono colpire il nostro organismo. Innanzi tutto grazie all’enorme presenza di fibre sono perfette per quanti voglio depurare il proprio organismo. Esse infatti hanno un’ottima capacità diuretica che può aiutarvi ad attivare in fretta il metabolismo e combattere anche la ritenzione idrica. Bisogna sempre comunque mangiarle con cautela per evitare effetti indesiderati.

Questo frutto viene utilizzato tantissimo anche nel campo della cosmetica. Infatti riescono a combattere i radicali liberi e quindi contrastare l’effetto dell’invecchiamento della nostra pelle. Inoltre, proprio per questo motivo, sembra che le prugne possano prevenire anche tumori e morbo di Alzheimer.

Sempre sull’argomento cosmetica, le prugne sono utilissime per combattere le rughe. Il principio è molto simile a quello trattato qui sopra ma se si considera che sono piene di potassio allora il gioco è fatto. Grazie a questa eccessiva presenza possiamo contrastare e bilanciare la presenza di sodio nel nostro organismo e combattere, come detto poco sopra, la ritenzione idrica che è la causa principale delle rughe.

Ma non finisce qui. Questa frutta ha delle ottime qualità anche verso il nostro cuore. Esse facilitano, infatti, l’assorbimento del ferro nel sangue grazie alla presenza della vitamina C ed in più, grazie a magnesio e calcio, possono aiutarci veramente tanto per regolare pressione sanguigna e battito cardiaco. 

Le prugne vengono utilizzate anche in cucina. Si, è ovvio, certo, ma se ti dicessimo che le prugne possono sostituire lo zucchero? Ovviamente stiamo parlando delle prugne secche che, come detto qualche riga qui sopra, contengono molto più saccarosio e quindi vengono utilizzate per dolcificare torte e biscotti.

Dove acquistare le prugne

Ovviamente potete acquistare le prugne presso qualsiasi fruttivendolo o in una qualsiasi azienda agricola che se ne occupi. In più su Amazon potrete trovare tantissimi prodotti a prezzi veramente ridotti. Solitamente tutti i prodotti da cucina acquistati su Amazon vengono consegnati ad almeno 90 giorni dalla scadenza per essere certi che possiate utilizzarli nel miglior modo possibile. Ecco alcuni esempi.

Un prodotto molto in voga è questa confezione di prugne secche che vengono prodotte in California e commercializzate in tutto il mondo. Fate ovviamente attenzione a conservarle sempre in luoghi freschi e sicuri.

 Se poi volete qualcosa di più allora vi consigliamo le confetture di prugna che possono addolcire le vostre colazioni ed i vostri pomeriggi. I prezzi sono veramente ridotti e potete trovare degli ottimi prodotti biologici che possono portare benefici a tutto il vostro organismo.

 

 

 

 

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto