Regata Velica dei Borghi più belli d’Italia a Cefalù e notte romantica

Dal 21 al 23 giugno 2024, la  città di Cefalù si trasformerà nel fulcro della passione per la vela, ospitando la prestigiosa Regata Velica dei Borghi più belli d’Italia.
L’edizione 2024 promette ancora emozioni, con una varietà di sfide e imbarcazioni in gara. Sotto il Programma.
L’evento, anno dopo anno, rinnova il suo impegno nel mantenere viva la passione per la vela, introducendo sempre nuove sfide e innovazioni.
La Regata Velica dei Borghi più belli d’Italia non è solo una prova di abilità marinaresche; è anche un’occasione per immergersi nella cultura e nella storia di Cefalù.
Le competizioni si svolgeranno il 21 e 22 giugno, con categorie che includono sia imbarcazioni tradizionali che moderne.
Maggiori dettagli sulle regole, le categorie e i premi saranno disponibili sul sito ufficiale della regata.
La regata ha radici profonde nella storia e nella cultura locale. La prima edizione risale al 2012 e, dal 2013, è diventata un appuntamento fisso del calendario dei “Borghi più Belli d’Italia”. Questo evento non solo mette in mostra le abilità degli equipaggi, ma rappresenta anche un momento di orgoglio per Cefalù, che si trasforma nel centro di un’attività internazionale. La regata ha contribuito a promuovere la città come una meta turistica di eccellenza, attirando navigatori da tutto il mondo.
La Regata Velica 2024 sarà arricchita da una serie di eventi collaterali.
E Sabato 22 Giugno 2024 la notte romantica.
La Regata Velica dei Borghi più belli d’Italia è più di una semplice gara: è un evento che unisce passione per la vela e amore per la cultura.
Le testimonianze dei partecipanti e degli organizzatori riflettono l’entusiasmo e l’impegno che caratterizzano questa manifestazione.
“I borghi sono un’eccellenza del nostro Paese”, afferma Fiorello Primi, Presidente dei Borghi più belli d’Italia, sottolineando l’importanza dell’evento nel promuovere i borghi e contribuire allo sviluppo sostenibile delle comunità locali.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto