A Gangi un omaggio alle glorie del calcio e a un indimenticabile dirigente

Una giornata di sport e commozione ha caratterizzato il primo Memorial Vito Andaloro, un evento che ha visto la partecipazione entusiasta della comunità locale e delle vecchie glorie del calcio madonita. L’iniziativa, organizzata dalla A.S.D. Gangi con il patrocinio del Comune di Gangi e il sostegno della Pro-Loco, ha reso omaggio a Vito Andaloro, indimenticabile dirigente del Gangi Calcio e stimato dipendente comunale, scomparso sedici anni fa. La giornata ha avuto inizio con una messa in suffragio di Vito Andaloro, alla quale hanno partecipato numerosi familiari, amici e colleghi. La cerimonia ha sottolineato l’importanza di Andaloro nella comunità, ricordato non solo per il suo impegno nel calcio, ma anche per il suo lavoro presso il Comune di Gangi.

Dopo la messa, le attività si sono spostate al campo sportivo “Francesco Raimondi” dove si è svolto un mini torneo calcistico che ha visto sfidarsi le vecchie glorie del calcio madonita. Il torneo, organizzato con grande cura, ha permesso di rivivere momenti di gloria sportiva e di condividere ricordi preziosi. I giocatori, molti dei quali avevano condiviso il campo con Vito Andaloro, hanno dimostrato che la passione per il calcio non conosce età. A fare gli onori di casa, il presidente della A.S.D. Gangi, Antonio Carmisano, insieme al sindaco di Gangi, Giuseppe Ferrarello, il vice sindaco Nicola Blando, l’assessore Stefano Sauro, e il presidente del consiglio comunale Concetta Quattrocchi. Numerosi consiglieri comunali e dipendenti del Comune di Gangi hanno voluto essere presenti per onorare la memoria di Andaloro. L’evento ha visto anche la partecipazione del presidente della FIGC LND, Sandro Morgana, la cui presenza ha conferito ulteriore importanza alla manifestazione.

Il primo Memorial Vito Andaloro ha rappresentato un momento significativo per la comunità di Gangi, rafforzando il legame tra sport, memoria e appartenenza comunitaria. Il successo dell’evento ha dimostrato quanto sia vivo il ricordo di Vito Andaloro e quanto il suo contributo sia ancora oggi apprezzato e riconosciuto. L’iniziativa, oltre a commemorare una figura tanto amata, ha permesso di celebrare i valori dello sport e della comunità, unendo generazioni diverse nel nome di una passione comune. Gangi ha vissuto una giornata di emozioni e ricordi, confermando ancora una volta il suo spirito di unità e collaborazione. Il primo Memorial Vito Andaloro si conclude quindi con un bilancio positivo, lasciando una promessa di continuità per gli anni a venire, affinché la memoria di Vito Andaloro possa continuare a vivere attraverso il calcio e la comunità che tanto amava.

Cambia impostazioni privacy
Torna in alto